21 OTTOBRE - People / Spettacoli / Televisione

“Baby 2”: la vera rivelazione è Denise Capezza

Scritto da:

La seconda stagione della serie tv, uscita dal 18 ottobre, su Netflix sarà ricca di sorprese

Classe ’89, occhioni azzurri, capelli castani, napoletana. Denise Capezza ha conquistato tutti in “Baby 2”. Interpreta Natalia, la cui bellezza dall’allure un po’ retrò, accentuata dalla frangetta, non è di certo passata inosservata nelle sei nuove puntate della serie.

La sua prima passione è la danza classica, che pratica per vent’anni, ma deve abbandonare a causa di un infortunio. Così, dal quel cambio di rotta, inizia la passione per la recitazione. Studia a Roma e inizia a lavorare nelle prime produzioni teatrali. In tv recita in “Don Matteo” e poi è la volta di “Gomorra”, dove interpreta Marinella. Ha preso parte al videoclip “Che Dio mi benedica” di Luchè e in un cortometraggio pubblicitario di Paolo Sorrentino per Campari.

È fidanzata, il suo cuore batte per Michele Rosiello, attore conosciuto sul set di “Gomorra”.

View this post on Instagram

About yesterday.. with my baby, a new baby for #baby2 !! 😝 Da domani su @netflixit @denisecapezzaofficial Thanks to @carlopignatelliofficialpage . . #michelerosiello #denisecapezza

A post shared by Michele Rosiello (@michele_rosiello) on

 

 

L’ultima avventura sul piccolo schermo è nella seconda stagione di “Baby” su Netflix dal 18 settembre. Natalia è un personaggio determinato, che nasconde una forte solitudine dietro un’apparente fragilità. Sarà lei a prendere a cuore le scelte delle due protagoniste Ludo e Chiara (Alice Pagani e Benedetta Porcaroli) e a evitare di far compiere loro gli stessi suoi errori. “Non ho nessuno da deludere, sento i miei genitori una volta all’anno, voi no… ” dice alle due ragazze che si stanno cacciando nei guai nell’ultima puntata della stagione. E se avete già visto le puntate della serie, avrete chiaramente capito che avranno un seguito e che il personaggio di Natalia (interpretato appunto da Denise Capezza) diventerà cruciale nella vicenda.

 

Articoli correlati: