06 GIUGNO - People

Anna Tatangelo: «Gigi? Il rapporto con lui è molto sereno. C’è stima, c’è affetto»

Scritto da:

Si è raccontata a “Mattino Cinque” con Federica Panicucci 

Anna Tatangelo ha scelto “Mattino Cinque” per raccontarsi e per parlare dell’amore finito con il collega e cantante Gigi D’Alessio.

Riflessioni sul passato, presente e futuro:

Nella mia vita non ho lasciato indietro nulla perché ho sempre fatto tutto con amore. Ho sempre creduto a tutto quello che ho fatto per  cui non rimpiango niente. Se tornassi indietro cercherei soltanto di godermi di più quello che di bello mi è capitato perché tante cose, soprattutto lavorativamente parlando, le ho vissute sempre con tanta ansia. Ho fatto sette Festival di Sanremo però, in ogni festival, c’era qualcosa da criticare dal testo sul mio amico, all’omosessualità, al sul vestito, piuttosto che al trucco…ecco magari ho dato peso a delle critiche che se me le facessero oggi direi: “Vabbè de che stamo a parlà”.

La Panicucci le ha chiesto se ci sono particolari paure in questo momento di cambiamento:

Le paure ci sono, guai se non ci fossero altrimenti non scopriresti tante cose di te. La mia grande fortuna è di avere una famiglia accanto. Il fatto di ritrovarmi spesso a Sora dai miei, nella casa dove sono cresciuta, avere mia madre e mio padre che mi vengono a trovare, avere la famiglia che ancora mi protegge anche adesso che sono grande è importante.

Non poteva mancare nemmeno una riflessione sull’ex compagno Gigi:

Il rapporto con lui è molto sereno. C’è stima, c’è affetto e anche tanta voglia di capirsi. Nella mia canzone dico che c’è tempo per aspettare, c’ è tempo per decidere, c’è un tempo per tutto ecco,  questo tempo ci racconterà quello che succederà.

Parlando della sua vita da mamma e del futuro ha spiegato:

A mio figlio insegno il rispetto di tutto e il senso della gratitudine. Dire grazie racchiude un modo di porsi e di rispettare gli altri. Nel mio futuro mi vedo ancora mamma. Io faccio come Benjamin Button: sono nata vecchia per tornare giovane. Se Dio vorrà farò altri figli. Penso sia una delle cose più belle della vita perché io sento che mio figlio mi riempie l’anima. È il mio primo pensiero appena mi sveglio e l’ultimo di quando vado a dormire.

Articoli correlati: