09 OTTOBRE - People

Alessandro Borghi: “Ho subito una truffa online”

Scritto da:

Il racconto su Instagram

Alessandro Borghi denuncia una truffa di cui è stato vittima. L’attore, celebre per i suoi ruoli nel film “Sulla mia pelle” e per la serie Suburra ha usato Instagram per raccontare l’episodio.

View this post on Instagram

Siete mezzo milione. Mi sembra una cosa grande. Questo è un pensiero per voi, per me. La fine di quella serata, in una foto scattata da un fotografo, un amico. Grazie ragazzi. Per essere con me. Per il vostro affetto grande. Per guardarmi e parlarmi sempre con molta onestà. Vi voglio bene. A.

A post shared by Alessandro Borghi (@alessandro.borghi) on

Ho subito una truffa, attraverso un sito che si chiama viagogo che si occupa a vendita di biglietti di concerti:  sono dei truffatori. State lontano da loro. In questi giorni vi spiegherò cosa è successo.

L’attore che, nella giornata dell’otto ottobre, non aveva dato ulteriori dettagli, oggi è tornato sui social e ha fatto un video IGTV per raccontare nel dettaglio cosa gli è successo.

Borghi non è solito essere molto attivo sui social ma ha spiegato che per una volta “questa piattaforma” (riferendosi a Instagram) può essere utile.

L’attore ha spiegato che sulla piattaforma vengono comprati i biglietti e messi in vendita a un prezzo maggiore, ma questo rincaro non è segnalato sul sito.

Ho comparato i biglietti per un concerto a Londra, ho preso dei posti che credevo fossero vicini al cantante. Quando mi sono arrivati questi biglietti, pagati, 200 euro l’uno, c’era scritto che costavano 22 sterline.

View this post on Instagram

A post shared by Alessandro Borghi (@alessandro.borghi) on

Il protagonista di Suburra ha così aggiunto di aver anche parlato con Nicolò De Deviitis delle Iene, venendo a conoscenza del fatto che c’è già una azione legale nei loro confronti. L’attore comunque garantisce che non si fermerà, cercando di risolvere almeno il problema. “Non usate Viagogo – esorta – avvisate tutti …io di solito non faccio queste cose ma mi da fastidio chi si approfitta delle persone“.

Articoli correlati: