14 NOVEMBRE - News

‘Tampon Tax’: dopo la bocciatura riammesso l’emendamento della Boldrini

Scritto da:

Solo poche ore fa era stato bocciata la proposta per la riduzione dell’Iva per gli assorbenti e i prodotti igienici femminili

In settimana sui social Laura Boldrini aveva annunciato di aver presentato un emendamento per risolvere il problema italiano (e non solo) legato all’iva sui prodotti sanitari igienici femminili.

Nelle ultime ore è arrivata però la bocciatura da parte della commissione Finanza della Camera.

Leggi anche: Laura Boldrini: “Ho presentato l’emendamento per ridurre l’iva sui prodotti sanitari e igienici femminili”

La commissione Finanze della Camera ha infatti dichiarato inammissibile l’emendamento al decreto legge fiscale presentato dalla deputata Laura Boldrini. Stop, quindi, alla possibilità dell’Iva ridotta al 10% per gli assorbenti, con l’estensione dell’imposta sul valore aggiunto agevolata sui prodotti sanitari e igienici femminili.

Non è mancata la risposta della ex Presidente della Camera che sottolinea come questa non sia da leggere come una sua sconfitta ma rappresenti una sconfitta per tutti e soprattutto per le donne.

A sorpresa però l’emendamento è stato riammesso all’esame: non significa che sia stato approvato ma che potrà essere valutato nuovamente.

Il problema della Tampon Tax non trova, per il momento, una facile soluzione sia nel nostro paese che in altri stati dell’Unione Europea. In Italia il tasso di Iva rimane  al 22% su prodotti che di base sono di consumo quotidiano e per questo non dovrebbero avere un tasso così elevato (il 22% è il massimo previsto dal sistema fiscale italiano).

 

Articoli correlati: