27 MAGGIO - News

Serie A: tante emozioni dall’addio di De Rossi alla lotta Champions

Scritto da:

Si è conclusa la stagione 2018/2019

Un finale di stagione ricco di colpi di scena, come se stessimo parlando di una serie tv. Forse, l’ultima giornata del Campionato di Serie A di calcio ha avuto più emozioni dell’ultimo discusso episodio di “Game Of Thones”.

Se lo scudetto era già stato assegnato (alla Juve di Allegri alla sua ultima panchina con i bianconeri) mancavano infatti da definire ancora alcuni posizionamenti importanti per il raggiungimento di un posto in Champions League e per la lotta alla salvezza.

Nell’ultima giornata di questo campionato a Roma l’unica cosa che contava era onorare Daniele De Rossi, alla sua ultima partita con la società. I giallorossi vincono 2 a 1 contro il Parma (per loro preliminari di Europa League) ma tutta l’attenzione e la commozione è per il capitano che il prossimo anno non vestirà più la maglia della “magica”. Il 2017 i tifosi avevano detto addio a Francesco Totti e a 2 anni di distanza hanno dovuto fare lo stesso con un altro punto di riferimento. L’Olimpico piange, come il cielo di Roma, i tifosi abbracciano e ringraziano quel “ragazzo” che per 18 anni ha tenuto una sola fede.

View this post on Instagram

💛 #DDR16 ♥️

A post shared by AS Roma (@officialasroma) on

A Milano, invece, gli stati d’animo sono diversi. O meglio, sulla sponda rossonera, per il Milan di Gattuso, arriva una vittoria (contro la Spal per 3 a 2) che non basta per la Champions League: c’è amarezza e dispiacere per un campionato che poteva e anzi doveva andare meglio e con un girone di ritorno nettamente superiore rispetto a quello d’andata. La Milano nerazzurra sorride, ma sempre con fatica e tremando fino all’ultimo. Keita e Nainggolan mandano in Champions l’Inter di Luciano Spalletti (molto probabilmente alla sua ultima partita sulla panchina nerazzurra) e condannano l’Empoli (che perde per 2 a 1) alla retrocessione. Per ironia della sorte, Icardi, l’ex capitano che fino a quando non gli hanno tolto la fascia sembra invincibile, sbaglia un rigore, esce a metà secondo tempo, mentre l’attuale capitano Samir Handanovic è tra i migliori in campo, riceve applausi e viene premiato come miglior portiere della Serie A.

View this post on Instagram

F O R Z A I N T E R ⚫️🔵⚫️🔵⚫️🔵 🖤💙🖤💙🖤💙 #Inter #ForzaInter #Celebration #Football

A post shared by Inter (@inter) on

Non molto lontano da Milano si festeggia per le strade. L’Atalanta che con il 3 a 1 al Sassuolo raggiunge un risultato storico: dopo la partita esplode la festa, con fuochi d’artificio e sfilata per la città:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Say “Champions Leeeaaague” 😁😍 #Atalanta3uropa #GoAtalantaGo ⚫️🔵 #UCL #Atalanta

Un post condiviso da Atalanta B.C. (@atalantabc) in data:

 

 

Articoli correlati: