31 OTTOBRE - News

Marco Carta: assolto dall’accusa di furto in Rinascente

Scritto da:

L’episodio risale al 31 maggio scorso

Da alcuni mesi tiene banco la vicenda giudiziaria di Marco Carta che il 31 maggio è stato fermato, in compagnia di una amica, a Milano dopo un presunto furto di sei magliette in Rinascente. Oggi, 31 ottobre, il Pm Nicola Rossaro ha chiesto per il cantante, che ha sempre garantito la sua estraneità dai fatti, 8 mesi e 400 euro di multa.

L’accusa era quella di furto, di sei magliette, dal valore totale di 1200 euro. Gli avvocati del cantante sardo, ex concorrente di “Amici”, Simone Ciro Giordano e Massimiliano Annetta hanno chiesto l’assoluzione.Il cantante, che non era presente in aula, dopo la sentenza del giudice è stato assolto dall’accusa di furto “per non aver commesso il fatto”.

La donna Fabiana Muscat, fermata con Marco Carta, ha chiesto, tramite il legale Giuseppe Castellano di essere ammessa all’istituto della messa alla prova, ovvero di potere svolgere lavori di pubblica utilità in un’associazione che si occupa di donne vittime della tratta della prostituzione a Cagliari e il giudice deciderà se accogliere la richiesta nell’udienza del 17 dicembre.

 

 

Articoli correlati: