08 LUGLIO - News / People

Magnini salva la vita a un bagnante: “Ho fatto quello che dovevo”

Scritto da:

Il nuotatore è in vacanza in Sardegna in con la fidanzata Giorgia Palmas

Non si dimentica mai da dove si è arrivati o cosa si è stati. Filippo Magnini nel 2017 diceva addio al nuoto italiano, dopo anni di vittorie e di soddisfazioni azzurre. Ma il mare e l’acqua sono e sempre saranno il suo elemento naturale.

E così l’ex nuotatore italiano non ha avuto esitazioni quando ha visto un bagnante in difficoltà in Sardegna, dove è in vacanza con la compagna Giorgia Palmas.

View this post on Instagram

From Sardinia with Love! ❤️ . . . . #noi #family #love #holiday

A post shared by Filippo Magnini (@filomagno82) on

Del resto “Re Pippo” (come lo chiamavano i tifosi) aveva fatto della velocità la sua forza (è stato campione del Mondo nei 100 stile) e così con uno sprint degno dei tempi d’oro ha salvato la vita a un turista che stava affogando, a Corriere.it ha così raccontato:

Era in grande difficoltà: a un certo punto si è spaventato, si è bloccato e ha bevuto un po’ d’acqua. Quando l’ho raggiunto non riusciva neppure a parlare e non era facile caricarlo sul gommone, così l’abbiamo disteso sul materassino di altri bagnanti.

Secondo la ricostruzione dei fatti il bagnante si era allontano per inseguire un gonfiabile a forma di cigno che stava prendendo il largo a causa del vento: gli amici, percependo ciò che stava accadendo, hanno iniziato a gridare chiedendo aiuto.

Magnini è stato ringraziato dai familiari ma ha subito ribadito di non aver nessun merito speciale: “Ho fatto quello che mi sentivo di fare, cioè nuotare più veloce che potevo per prenderlo in tempo e salvarlo – e aggiunge – l’importante è che sia salvo”.

L’ex nuotatore è attualmente impegnato con un nuovo progetto: il film di Raoul Bova sulla storia di Manuel Bortuzzo, che vede coinvolti anche Massimiliano Rosolino e Emiliano Brembilla.

Leggi anche: Nuovo progetto per Raoul Bova con Magnini e Rosolino

 

 

Articoli correlati: