27 MAGGIO - News

L’Ordine dei Giornalisti chiarisce il ruolo di Diletta Leotta

Scritto da:

Il chiarimento dopo alcune segnalazioni

Pubblicità e giornalismo labile confine spesso oggetto di fraintendimenti. A tal punto che è intervenuto il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti dopo numerose segnalazioni su Diletta Leotta e le sue sponsorizzazioni.

View this post on Instagram

#newcampaign #backstage @youth_milano ❤️

A post shared by 🌸Diletta Leotta🌸 (@dilettaleotta) on

I giornalisti iscritti all’albo dei Professionisti e dei Pubblicisti non possono prestare la propria immagina per fare pubblicità a meno che non si tratti di campagne a scopo benefico.

La Leotta però, più che una giornalista è una conduttrice tv e quindi non tenuta a essere iscritta all’albo. Il Consiglio dell’Ordine ha così chiarito:

Sono giunte al Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti numerose segnalazioni riguardanti la sign. Diletta Leotta che compare e viene citata in alcune pubblicità commerciali. Le segnalazioni riguardano l’incompatibilità fra la professione giornalistica e la partecipazione a spot e messaggi pubblicitari commerciali. A tal proposito il CNOG precisa che la sign.ra Leotta non risulta essere iscritta negli elenchi dell’Ordine dei Giornalisti e che, pertanto, non è soggetta agli obblighi della deontologia in base ai quali i giornalisti non possono fare pubblicità commerciale.

Il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti coglie inoltre l’occasione per ricordare ai colleghi, alle testate e a tutti i mezzi di comunicazione (anche social) di non definire “giornalista” chi non lo è, al fine di evitare equivoci e fraintendimenti nei confronti di coloro che svolgono questa professione.

 

Articoli correlati: