15 NOVEMBRE - News / People

La mamma di Zaniolo, Francesca Costa: «Gli insulti sessisti al pari del razzismo»

Scritto da:

La mamma del giocatore si è sfogata dopo gli ultimi insulti ricevuti 

Francesca Costa, meglio conosciuta come la mamma del talento della Roma e della Nazionale Italiana, Nicolò Zaniolo ha spesso dovuto far sentire la sua voce. Recentemente dopo le dichiarazioni di Fabio Capello è intervenuta in difesa del centrocampista.

Leggi anche:  Capello critica Zaniolo e la mamma del calciatore gli risponde

Questa volta alza “la voce” per un tema delicato. La donna è sempre più frequentemente oggetto di cori e insulti sessisti come è successo domenica scorsa a Parma e così a Radio Capital ha raccontato in che modo gli haters continuino a vessarla:

Si tratta di fare della donna un bersaglio sessista, soprattutto da parte degli uomini in branco? Esatto. Alcuni tifosi mi mandano in posta privata le storie in diretta su Instagram, mi taggano e io le pubblico perché voglio denunciarla questa cosa. Gli insulti sessisti li vedo nella stessa misura di quelli razzisti e di discriminazione territoriale. Sono soprattutto uomini adulti quelli che stanno allo stadio ma chi mi scrive ha 14-15 anni e questi adolescenti mi scrivono le cose peggiori. Sono una mamma, e mi preoccupa che un tale atteggiamento potrà essere usato da loro in futuro contro la fidanzata o contro la moglie o qualsiasi personaggio femminile con cui avranno a che fare da grandi.

La donna afferma di essere consapevole del fatto di non essere né la prima né l’ultima a ricevere un trattamento del genere ma questo non basta a giustificare un atteggiamento che non fa altro che alimentare l’odio e la negatività attorno al mondo del pallone.

Infine:

Se il mondo del calcio è sessista? Di base, già il fatto che molti uomini dicano che le donne non ne capiscono classifica il genere femminile in un modo inferiore.

Articoli correlati: