07 GIUGNO - Musica / News / Spettacoli

Jova Beach Party e Corona insieme per salvare il pianeta

Scritto da:

La campagna dedicata alla pulizia del nostro territorio realizzata insieme a Parley 

“Protect Paradise” è il nome della campagna di sensibilizzazione lanciata da Corona per la tutela del territorio. Si può riassumere in questi punti:

  • Pay With Plastic: una Corona in cambio
    di una bottiglia di plastica da riciclare

 

  • Sono 412.000 i metri quadrati di spiagge italiane ripuliti quest’estate grazie all’acquisto dei pack speciali Corona

 

  • Un’onda di plastica di 220kg invade il Naviglio Grande a Milano
    e girerà l’Italia in occasione del Jova Beach Party

Si stima che nel mondo siano 8 le tonnellate di plastica che inquinano ogni anno gli oceani. Questo dato esorbitante ha portato Corona – brand da sempre impegnato nella salvaguardia dell’ambiente – alla progettazione di una campagna di sensibilizzazione interamente dedicata alla tutela del territorio e, in particolare, delle nostre spiagge: Protect Paradise. Corona è nata sulla spiaggia e considera i litorali e i mari come fossero casa sua. Per questo il brand si impegna a livello internazionale a proteggere le coste. Accanto a Corona, in questo progetto c’è Parley for the Oceans: insieme dal 2017, con le loro iniziative e i loro messaggi educativi sul tema, incentivano i consumatori a ridurre i consumi di plastica e a non inquinare.

Presentato con una festa e attività speciali a Milano sul Naviglio Grande, Protect Paradise mette al centro la tutela del territorio partendo da piccoli gesti quotidiani, con l’obiettivo di ispirare il cambiamento. Al centro di tutto c’è l’iniziativa Pay With Plastic, che permetterà – fino a domenica 9 giugno, giornata di chiusura della Ocean’s Week – a chi inserirà una bottiglietta di plastica nell’apposita plastic machine posizionata in Ripa di Porta Ticinese 43 di ricevere in cambio un coupon che dà diritto a una bottiglia di Corona gratuita, da ritirare nei locali che partecipano all’iniziativa (Elita BAR, Mag Cafè, Sugar e Ugo). Un gesto simbolico per sottolineare l’importanza del corretto smaltimento dei rifiuti.

View this post on Instagram

È sempre una giornata speciale quando esce un disco nuovo mi sembra di essere nuovo anche io. Mi sono messo qui a sentirlo e sono molto contento del lavoro fatto. Leggo i vostri messaggi mentre ascolto e questa prossima frase sono due minuti che la scrivo e la cancello perché le parole giuste suonerebbero tipo aaaaaaaaahhhhhhhhhwwwwwwoooooowwwwwwwwyuuuuuuhhhuuuuuuhaaaayyyaaaak! Urlo di tarzan! Grazie a tutti. E ora andiamo insieme in spiaggia a spaccare! #jovabeach #jovabeachparty. @rickrubin @dardust @charliecharles @sexycacaomental @ackeejuicerockers @djralf__ @dubfiles @freschezza @pinaxa @riccardonori @noochierig @saturnino69 @gl.petrella @robertobaldi @lucapretolesi @antoniobagliomastering @leodiangilla @leandroemede @nickcerioni @sergiopappalettera @guidomeda @fravaliani @edycampo @daliagaberscik @umiitalia @tridentmusicofficial @realsalvadori @astaleni @fiujees @chrisdaddydave @istitutoitalianodicumbia @davideltofo LINK IN BIO

A post shared by lorenzojova (@lorenzojova) on

 

La plastic machine sorge al di sotto di un’imponente onda, un’installazione d’impatto di plastica, ottenuta da attività di recupero e riciclo composta da 15 metri cubi di materiale per un peso di circa 220kg, con oltre 12000 bottigliette e bicchieri. L’opera sarà visibile a Milano fino a domenica 16 giugno e sarà poi pronta per la sua estate in tour per l’Italia, raggiungendo le località toccate dal Jova Beach Party. Corona è infatti main partner del progetto che, dal 6 luglio, porterà la musica di Lorenzo Jovanotti e dei suoi ospiti in tutta Italia. Corona aiuterà a lasciare le location che ospiteranno le date del tour “meglio di come le abbiamo trovate”, nella convinzione che siano un paradiso in cui non c’è posto per la plastica e che si debba partire dai piccoli gesti per proteggerle.

Il programma Pay With Plastic fa parte di una campagna globale di Corona e Parley dedicata alla causa, che si ritroverà anche nel packaging esclusivo e in edizione limitata che ha l’obiettivo di coinvolgere un numero ancora maggiore di consumatori, un modo per essere parte della soluzione, sensibilizzandoli. Per ogni pack acquistato, tra giugno e agosto, Corona e Parley si impegnano a pulire un metro quadrato di spiaggia locale. In commercio ci saranno 412.000 confezioni speciali che corrispondono, dunque, a 412.000 metri quadrati di spiagge italiane ripulite. Come il porticciolo di Marina Piccola (Cagliari), dove sarà ripulita un’area di 250.000 metri quadrati, o piazzale John Fitzgerald Kennedy a Rimini (con 20.000 metri quadri). Inoltre, un regalo che Corona e Parley hanno fatto alla città di Milano, esempio dell’intera attività che si svolgerà lungo la stagione estiva, è stata la pulizia di un tratto del Naviglio Grande nella giornata di mercoledì 5 giugno. Le località coinvolte nella pulizia e tutti i dettagli dell’iniziativa sono, in costante aggiornamento.

Le confezioni in edizione limitata saranno disponibili anche in Messico, Canada, Regno Unito, Spagna e Brasile, raggiungendo complessivamente oltre 2 milioni di metri quadri di spiaggia ripulita nel mondo al termine della stagione estiva (Corona e Parley hanno già lavorato, dal 2017, con 25.000 volontari per completare 537 pulizie in più di 23 paesi, ripulendo oltre 3 milioni di metri quadrati di spiaggia).

Quando abbiamo iniziato a lavorare con Parley, la nostra ambizione era quella di porre attenzione sul problema accendendo una luce sull’inquinamento plastico che minaccia anche i paradisi più remoti” afferma Evan Ellman, Brand Director, Corona. “I nostri consumatori, che sono molto sensibili, ci hanno chiesto di essere coinvolti, e per questo motivo lungo tutta la stagione estiva porteremo il progetto Corona x Parley sulle spiagge, mostrando tanti modi per far parte di un movimento globale, dai piccoli gesti a quelli più grandi, partendo da una pulizia che inizia con l’acquisto stesso del prodotto. Tutto aiuta a proteggere il paradiso!”.

Insieme a Corona abbiamo dichiarato guerra alle bottiglie di plastica. Le abbiamo ‹‹cacciate›› su centinaia di spiagge, coinvolgendo decine di migliaia di volontari. Incentrando la campagna estiva alla causa, stiamo colpendo il fulcro di questa battaglia epica: la mentalità del consumatore. Ora, tutti possono unirsi alla resistenza, aiutando Parley con ogni acquisto. Per gli oceani.” dichiara Cyrill Gutsch, fondatore e CEO di Parley for the Oceans.

Leggi anche: Jova Beach Party: svelati i nomi degli ospiti del tour

Per chi invece acquisterà su Amazon Prime Now tre pack di birra Corona riceverà in regalo una shopping bag personalizzata, fino a esaurimento scorte. Inoltre, Corona personalizzerà 25mila shopper bag Amazon per la consegna della spesa su Milano e Roma, con inciso un messaggio a favore del riciclo consapevole.

Non solo l’Italia: Protect Paradise e Pay With Plastic saranno anche in Messico, Brasile, Spagna e Colombia. Corona e Parley garantiscono che la plastica ricevuta sia riciclata e le sia data una seconda vita, e aggiungono all’attività anche una fase educational, con messaggi pensati appositamente per incentivare la conoscenza delle iniziative pro ambiente che possiamo adottare nel nostro quotidiano.

Protect Paradise e Pay With Plastic sono parte di una più ampia azione di ABInBev – gruppo di cui Corona fa parte – sulla tutela dell’ambiente. Quest’anno, proprio in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente (5 giugno), ABInBev festeggia il superamento del 50% di uno degli obiettivi che si è posta di raggiungere entro il 2025: avere il 100% di energia elettrica da fonti rinnovabili. Il lavoro sulla sostenibilità di ABInBev è pensato e programmato per ottenere un impatto misurabile a livello locale e globale nel lungo periodo e nell’ottica dei Sustainable Development Goals fissati dall’ONU per il 2030, e comprende anche il 100% di materiali riciclabili per i suoi packaging e il miglioramento dell’acqua e delle materie prime, nonché delle comunità in cui questi beni vengono recuperati.

 

Articoli correlati: