fbpx
18 GIUGNO - News

Incidente di Kobe Bryant: nuova svolta nelle indagini

Scritto da:

Da un’indagine federale è stato redatto un report di oltre 1700 pagine dal National Transportation Safety Board

Emergono nuovo dettagli riguardo al tragico incidente del 26 gennaio scorso in cui Kobe Bryant e la figlia Gianna e altre 7 persone hanno perso la vita. Da un’indagine federale è stato redatto un report di oltre 1700 pagine dal National Transportation Safety Board che svela altri retroscena sulle dinamiche dell’incidente.

Leggi anche: Kobe Bryant, diffuse le foto dell’incidente. Vanessa Bryant chiede indagini

Il pilota Ara Zobayan, sarebbe stato disorientato a causa delle condizioni climatiche, visto che c’era una fitta nebbia, e non si sarebbe reso conto che il velivolo stava precipitando per le colline di Calabasas. Escluso, dall’autopsia, il ricorso all’uso di sostanze stupefacenti.

L’elicottero su cui erano i Bryant e gli altri non ha avuto nessuna avaria al motore: il volo era previsto alle 9.45 ma su volontà di Bryant il decollo venne anticipato. Il pilota, secondo il materiale raccolto, il giorno prima aveva effettuato la stessa tratta scrivendo che le condizioni meteo del giorno dopo non sarebbero state ottimali ma comunque “meglio di quelle di oggi“.

Vanessa Bryant, vedova del campione NBA, ha intanto citato in giudizio la compagnia di elicotteri Island Express per aver autorizzato il volo accusando il pilota di negligenza.

 

Articoli correlati: