10 OTTOBRE - News / People

Il Principe Harry e Ed Sheeran insieme per un progetto speciale

Scritto da:

Hanno lanciato un video per la Giornata Mondiale della salute mentale

Il team “Ginger“, ovvero il Principe Harry e Ed Sheeran, chiamati così per il loro colore di capelli, hanno “collaborato” in occasione della Giornata Mondiale della salute Mentale.

Già, il 9 ottobre, sul profilo Instagram dei Duchi del Sussex era apparso un video in cui il cantante bussava letteralmente alla loro porta. Il motivo della visita è stato però svelato solo con un video postato oggi, 10 ottobre.

Leggi anche: Ed Sheeran alla corte inglese: in visita da Harry e Meghan

View this post on Instagram

Both Prince Harry and Ed Sheeran want to ensure that not just today but every day, you look after yourself, your friends and those around you. There’s no need to suffer in silence – share how you’re feeling, ask how someone is doing and listen for the answer. Be willing to ask for help when you need it and know that we are all in this together. #WMHD Check out the accounts below for more resources and support: @Heads_Together @Calmzone @MentalHealthFoundation @CharityNoPanic @SamaritansCharity @YoungMindsUK @GiveUsAShoutInsta @Childline_official @LetsTalkAboutMentalHealth @Jedfoundation @Pandas_UK @Charitysane @MindCharity @TimeToChangeCampaign @RethinkMentalIllness @MentalHealthMates @ActionHappiness @MHFAEngland @DitchTheLabel @TheBlurtFoundation

A post shared by The Duke and Duchess of Sussex (@sussexroyal) on

Il principe e l’artista di “Perfect” si impegnano all’insegna del mantra “prenditi cura di te” e “prenditi cura degli altri”. Il video non manca di ironia, da quando Sheeran si fa sistemare i capelli dicendosi emozionato per l’incontro o quando entrambi ironizzano sul loro colore di capelli.

Le immagini, girate non nella reale casa di Meghan e Harry, ma in quella della cugina Eugenie, hanno l’obiettivo di porre l’accento su una problematica di cui spesso non si parla ma che affligge molte persone.

Il monito finale invita tutti quelli che hanno bisogno a chiedere aiuto.

Articoli correlati: