18 NOVEMBRE - News / People

Fiona May parla di sua figlia: “Soffrivo meno da atleta che oggi come mamma”

Scritto da:

Larissa Iapichino è figlia di Fiona May e Gianni Iapichino

Luciana Litizzetto, insieme a Fabio Fazio, presentando Larissa Iapichino e Fiona May, a “Che Tempo Che fa” scherza affermando che la piccola campionessa sia cresciuta a “Kinder Fetta a Latte“. Per chi non lo ricordasse la figlia dell’ex saltatrice in lungo italiana e di Gianni Iapichino prima di fare il suo debutto nel mondo dell’atletica è stata protagonista insieme alla mamma nella pubblicità delle merendine.

Leggi anche: Larissa Iapichino oro agli Europei U20 come mamma Fiona May

I riflettori dallo scorso luglio sono puntati su di lei e non più per uno spot ma per i meriti sportivi visto che a 17 anni è diventata campionessa agli Europei Under 20 nella specialità di salto in lungo, la stessa di mamma.

View this post on Instagram

Siamo felicissimi di aver ospitato due grandi campionesse a #CTCF: mamma @fionamayoly69 e @larissaiapichino 👏🏼

A post shared by Che Tempo Che Fa (@chetempochefa) on

Ha vinto mostrando che un po’ di talento risiede nel DNA (anche se la storia insegna che non basta) e lo ha fatto davanti a mamma e papà. Fiona May a “Che Tempo che Fa” ha ammesso di soffrire più oggi da mamma e da tifosa di quando gareggiava.

La soddisfazione viene dopo, lì per lì (riferendosi agli Europei, ndr) stavo male, sembravo una pazza e menomale che nessuno mi ha filmato!

Larissa ha poi raccontato di aver iniziato a fare atletica, come succede molto spesso per caso.

Da piccola mi rifiutavo di fare atletica, perché era qualcosa che facevano tutti in famiglia.

Fiona May ha spiegato di non aver assolutamente spinto la figlia a mettere piede su una pista d’atletica temendo che la potessero “etichettare” subito per la parentela. Alla fine Larissa ha scelto con la sua testa e visto i primi risultati si direbbe che ha fatto bene.

 

Articoli correlati: