12 GIUGNO - News

Eva Grimaldi: “Delle lesbiche in campo ci si può fidare!”

Scritto da:

La risposta ad Alessandro Cecchi Paone

Nelle ultime ore si parla molto del tema sessualità legato alla manifestazione sportiva del momento: i Mondiali di Calcio Femminile in Francia. Durante la trasmissione radiofonica “La Zanzara”, Alessandro Cecchi Paone si è lasciato andare a diversi commenti sulle giocatrici e sul tema del coming out a livello femminile e maschile, affermando anche che metà delle giocatrici siano lesbiche.

Al “The Post Internazionale” è arrivata la risposta di Eva Grimaldi da poco moglie di Imma Battaglia (una delle leader del del movimento LGBT in Italia). L’attrice ha così spiegato:

Vorrà dire che siamo destinate a vincere, perché delle lesbiche in campo ci si può fidare! Scherzi a parte: il discorso sollevato da Cecchi Paone fa leva su un tema che ha una lunga storia: omosessualità e calcio. Speriamo che attraverso questa polemica i calciatori possano prender coraggio e venir fuori ispirati dalle loro colleghe.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Con te mi sento forte! ❤️🏳️‍🌈 . 📸 @giovannaonofri 💅🏻💇🏼‍♀️ @paolo_di_pofi . Un grazie speciale a @enzomiccio , @antonellocolonna , @essentiaitalianfood e tutti coloro che hanno reso reale il nostro sogno! ❤️

Un post condiviso da Eva Grimaldi (@evagrimaldireal) in data:

La Grimaldi da anni lotta a favore dei diritti della comunità LGBT e pochi giorni fa ha sfilato a Roma con la Battaglia in occasione del Pride.

View this post on Instagram

❤️ @romaprideofficial @pride #immabattaglia #evagrimaldi noi siamo una famiglia . Dove c’è amore c’è famiglia #jastmarried

A post shared by Eva Grimaldi (@evagrimaldireal) on

Articoli correlati: