fbpx
15 LUGLIO - News

Nuovo decreto: le misure di contenimento del Covid – 19

Scritto da:

Le misure valgano fino al 31 luglio

È in vigore da oggi il nuovo decreto legge con provvedimenti e normative tese al contenimento del Covid con proroga fino al 31 luglio. 

Non sono previsti provvedimenti particolari e in linea di massima vengono confermate le leggi in vigore: rimane obbligatorio l’uso di mascherine nei luoghi chiusi e ove non è possibile mantenere la distanza di un metro: normativa valida da oggi anche per la Regione Lombardia per cui era ancora valido l’obbligo di dispositivi di protezione anche all’aperto.

Permane il divieto di assembramento e il blocco per chi ha viaggiato e viene dai 13 paesi extra Shengen i cui i contagi sono ancora troppo alti (Armenia, Bahrein, Bangladesh, Brasile, Bosnia Erzegovina, Cile, Kuwait, Macedonia del Nord, Moldova, Oman, Panama, Perù, Repubblica Dominican). Gli italiani bloccati in queste aree potranno tornare rispettando poi un periodo di 14 giorni di isolamento.

In luoghi come negozi, uffici pubblici, cinema e teatri rimane obbligatorio la presenza di igienizzanti e di mascherine così come sui mezzi pubblici.

Saranno anche incrementati i controlli nei luoghi pubblici dove potrebbero crearsi assembramenti o dove è difficile riuscire a mantenere la distanza di sicurezza.

Per quanto riguarda i viaggi in aereo rimane la regola del distanziamento e l’obbligo di mascherina e da oggi, 15 luglio, invece si potrà tornare a portare sul velivolo i trolley in cabina e verrà inserito un contenitore monouso per mettere gli abiti dei passeggeri.

Sui treni è possibile “è possibile usufruire dei servizi di ristorazione e assistenza a bordo treno per i viaggi a media lunga percorrenza con modalità semplificate che evitino il transito dei passeggeri per recarsi al vagone bar. In particolare, il servizio è assicurato con la consegna “al posto” di alimenti e bevande in confezione sigillata e monodose, da parte di personale dotato di mascherina e guanti”.

Le discoteche al chiuso rimarranno chiuse fino al 31 luglio mentre quelle all’aperto dovranno riuscire a garantire il mantenimento del distanziamento sociale. Obbligo di quarantena anche per gli sbarchi delle persone che arrivano sulle nostre coste con controlli sanitari obbligatori.

 

 

 

Articoli correlati: