04 NOVEMBRE - News / People

Caos McDonald’s: il CEO si licenzia a causa di una relazione con una dipendente

Scritto da:

Steve Easterbrook ha rassegnato le dimissioni

Nelle ultime ore la multinazionale di food McDonald’s è al centro delle discussioni. Il suo CEO, Steve Easterbrook, ha deciso di rassegnare le sue dimissioni. Fin qui nulla di strano se non fosse che il 52enne è stato costretto a causa di una relazione con una dipendente.

La decisone arriva in un momento delicato per il gruppo che da tempo sta cercando di contrastare il calo delle vendite e una diminuzione dei clienti. Il manager, come da lui stesso dichiarato, si è detto d’accordo con la decisione e si è assunto le sue responsabilità:ora verrà sostituito da Chris Kempczinski, 51 anni, fino ad oggi presidente di McDonald’s Usa.

Leggi anche: Arriva McDelivery il nuovo servizio di McDonald’s

Easterbrook, che ricopriva l’incarico dal 2015 al suo arrivo ha siglato accordi importanti come quelli con le compagnie di food delivery (su tutte Glovo e Uber Eats). A oggi l’obiettivo della compagnia è quello di uscire dalla crisi combattendo la concorrenza di alcune catene di fast food che hanno attratto una clientela sempre più giovane con una scelta maggiormente salutare.

Articoli correlati: