14 MAGGIO - Lifestyle / News

Calcio, Lazio: a dispetto delle regole partitelle di gruppo

Scritto da:

Gli allenamenti di gruppo saranno consentiti dal 18 maggio

Il Presidente della Lazio, Claudio Lotito è tra i più ferventi sostenitori della ripresa del Campionato di Serie A e intanto la sua squadra, che aveva interrotto la propria lotta per lo scudetto a un punto dalla Juventus ha ripreso ad allenarsi.

View this post on Instagram

👊 New day, new training #CMonEagles 🦅

A post shared by S.S. Lazio (@official_sslazio) on

Come racconta “Corriere Della Sera” non tutte le regole sono rispettate a Formello, dove si allenano i biancocelesti: le sessioni di gruppo saranno consentite dal 18 maggio eppure in un piccolo campetto coperto si svolgono con cadenza regolare partitelle tre contro tre.

Si parla di mascherine e controlli e qualcuno sostiene che anche altre società non stiano rispettando le regole eppure in casa Lazio si sentono sicuri come racconta il responsabile sanitario della società Ivo Pulcini: «Il nostro centro sportivo è sanificato, ai calciatori vengono rilevati tutti i dati: temperatura, frequenza cardiaca, ossimetria. Se superano il cancello non significa che sono sani, ma che sono perfetti. Teoricamente potrebbero anche allenarsi in maniera collettiva».

In settimana si è molto discusso sulla ripresa con la possibile data del 13 giugno e con i provvedimenti da prendere se un giocatore fosse positivo: secondo le prime indicazione tutta la squadra dovrebbe andare in quarantena (neutralizzando così la ripartenza del Campionato) eppure alcuni medici di club sostengono che la cosa più sensata sarebbe solo quella di mettere in isolamento il positivo.

Intanto, come ha spiegato nelle ultime ore il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, il 25 maggio riaprono palestre e centri sportivi.

Articoli correlati: