10 APRILE - News

Caio Mussolini risponde a Pif: “È meglio come regista che come spettatore”

Scritto da:

Il conduttore televisivo aveva parlato del pronipote del Duce

Un botta e risposta acceso quello delle ultime ore tra Pif, celebre volto televisivo e celebre anche per prendere sempre una chiara posizione (soprattutto a livello politico), e Caio Giulio Cesare Mussolini pronipote del Duce.

Nel weekend Giorgia Meloni, attraverso un video di Facebook, aveva annunciata la candidatura elle Europee per Fratelli d’Italia di Mussolini. Dal Festival del Giornalismo di Perugia il parlemitano ha commentato:

Giorgia Meloni ha candidato un nipotino di Mussolini e ha fatto un video davanti al Palazzo dell’Eur a Roma dove questo signore afferma che Mussolini ha fatto anche tante belle cose – aggiungendo – Allora paragoniamo le leggi razziali alla bonifica delle paludi?

A “AdnKronos” è arrivata la risposta del candidato:

Decenni e decenni di studi storici e poi arriva Pif. Gli consiglio di leggersi qualche libro di De Felice, qualche libro di Pennacchi, in modo che la prossima volta possa esprimere un concetto più articolato sulla storia d’Italia. Questi sarebbero gli intellettuali radical chic che ogni giorno ci fanno la lezioncina contro il populismo e le volgarità nel dibattito pubblico? Tra l’altro nel breve video con la Meloni all’Eur, non ho mai parlato del fascismo. Insomma, Pif è molto più bravo come regista che come spettatore.

 

 

Articoli correlati: