fbpx
08 GIUGNO - Lifestyle / Moda / News

Victoria’s Secret dichiara il fallimento in Inghilterra

Scritto da:

Sono 800 le persone che rischiano il posto di lavoro

Continuano i problemi per Victoria’s Secret. Il noto brand di lingerie l’anno scorso aveva annunciato che non ci sarebbero state più sfilate. Così, il mondo ha dovuto rinunciare al fashion show più atteso dell’anno, un vero e proprio evento con esibizioni di popstar, costumi e scenografie mozzafiato.

Ora è arrivata un’altra brutta notizia: il ramo britannico del brand ha dichiarato fallimento dopo essere stato costretto a chiudere i negozi a causa della pandemia in corso. A rischiare il posto di lavoro sono 800 persone.

Il marchio controlla 25 negozi nel Regno Unito, dove ha 800 dipendenti, 785 dei quali beneficiano del regime di cassa integrazione parziale messo in atto dal governo.

Per far ripartire il marchio in tutto il Paese si prevede di rinegoziare i contratti di affitto dei punti vendita con i loro proprietari e/o di trovare un acquirente. L’azienda, tuttavia, ha optato per un regime fallimentare poco vincolante, il che gli consente di continuare l’attività pur non risultando sotto la pressione dei creditori.

Articoli correlati: