28 GENNAIO - Cucina / Gallery / Tendenze

Un “dolce” San Valentino in cucina

Scritto da:

La festa degli innamorati si avvicina

La festa degli innamorati si avvicina. San Valentino è il momento per antonomasia per la celebrazione dell’amore anche in ambito culinario e gastronomico. Se volete fare un pensiero al vostre partner, per voi, alcune proposte:

I Baci di Dama Bottega Balocco - Italian Bakery 1927:

Sono dei piccoli gioielli di pasticceria della più autentica tradizione piemontese, realizzati con cura, passione e ingredienti genuini. La leggenda vuole che questi pasticcini siano nati nel 1852 dalla fantasia di un cuoco di casa Savoia, su richiesta del Re Vittorio Emanuele II di assaggiare un nuovo dolce. Il prodotto, apprezzato moltissimo dal sovrano, fu servito su tutte le tavole d’Europa e divenne rappresentazione del tenero incontro tra due innamorati in un dolce bacio ripieno di squisita crema alle nocciole. 

Se è vero che un bacio richiama un altro bacio, la confezione regalo dei Baci di Dama Bottega Balocco è il regalo giusto per scartarli insieme uno dopo l’altro.

Cioccolato Vanini:

Le praline Dolce Vita: una linea di praline al cioccolato fondente e al latte, realizzate con pasta di nocciole italiane assortite. I ripieni variano dalle nocciole intere di prima qualità al caffè di origine Arabica, dal riso croccante senza glutine ai fiocchi di cocco biologico; disponibile in 4 formati differenti in scatole regalo da 8 pz. da 16 pz e da 20 pz.  

La linea di tavolette realizzate con cacao Bagua del Perù: uno tra i più antichi al mondo, caratterizzato da un sapore autentico e un’elevata qualità. Disponibile in 10 differenti accostamenti con ingredienti tipici dell’area mediterranea o di origine esotica, la gamma è composta da cioccolato al latte e fondente. Le tavolette con cioccolato finissimo al latte sono disponibili nelle varianti con sale di Sicilia e scorza d’arancia mediterranea. Mentre per le tavolette al cioccolato fondente le referenze sono: con rosmarino, limone e pepe rosa, pere e cannella, zenzero, gruè di cacao, oltre alle più classiche: fondente 70%, 86% e 95%.

Le praline Gourmet: create con olio extra vergine d’oliva per donare loro un cuore estremamente cremoso, sono disponibili  con 4 differenti ripieni di mousse alla frutta: amarena e pepe nero, mandarino e zenzero, mirtillo, pompelmo rosa. Formati: astuccio slim da 8 pz. cubotto regalo da 16 pz. e scatola regalo da 20 pz

Tavolette BIO monorigine Uganda: realizzate al 100% con cacao biologico coltivato in Uganda, materia prima nobilissima e poco nota al grande pubblico, con un profilo aromatico particolare caratterizzato da note dolci e amabili. Le sei tavolette nascono da un lungo lavoro di ricerca che Vanini ha svolto al fine di ottenere combinazioni equilibrate nel gusto e nella consistenza e innovative negli ingredienti. Selezionati anch’essi da coltivazioni rigorosamente biologiche: nocciole intere, mandorle tostate, pistacchi salati provenienti da aziende agricole che adottano metodi di coltivazione naturali, escludendo l’utilizzo di prodotti di sintesi chimica. Le 6 referenze sono: fondente 56% con nocciole intere e caramello BIO, fondente 70% BIO, fondente 56% con pistacchi interi salati BIO, gianduia con nocciole intere e caramello BIO, latte 34% con mandorle intere tostate BIO, latte 34% BIO.

Chef a Domicilio:

Se volete sorprendere il vostro compagno/a con una cena speciale per esempio potreste chiamare Giorgio Giorgetti, giornalista professionista che si è reinventato chef e che intervista i suoi clienti per scoprire quale sia il menù perfetto per loro, unico e irripetibile. Difficile, per uno chef, essere più “personal” di così.

L’offerta di Cucino di te, non sembra differenziarsi molto da quella di qualsiasi altro chef a domicilio: una spesa concordata con presentazione dello scontrino di acquisto, la preparazione del pranzo o della cena a casa propria e il riordino di stoviglie e cucina. Come essere al ristorante, ma nell’intimità delle nostre quattro mura, ma questa volta qualcosa di nuovo c’è.

Il fatto che Giorgio sia uno che innanzitutto ama scrivere e raccontare il cibo lo si scopre semplicemente entrando nel suo sito web; non un portale che vende un servizio, ma un collettore di curiosità, storie, consigli pratici e narrazioni intorno al grande tema della cucina e dei menù che potrà realizzare per i suoi ospiti.

Cucino di te crea il menù direttamente con il cliente, in modo che sia frutto di un’intuizione, un vostro racconto, di un’esperienza di vita che vi ha positivamente segnato: un piatto mangiato in un viaggio lontano che ha lasciato affascinati, il menù del proprio matrimonio ricreato alla perfezione, la specialità che si è vista preparare in un programma tv. tutto è possibile e viene compreso, interpretato e studiato grazie a un’intervista sondaggio che permette al cuoco giornalista di avvicinarsi, quando non ci sono richieste specifiche, ai gusti dei suoi ospiti e ideare piatti nuovi e creativi su misura di quel palato.

Per tutte le informazioni e i prezzi dei servizi offerti da Giorgio Giorgetti consultare il sito www.cucinodite.it. Nella sezione blog e sui suoi profili social di Facebook e Instagram, Giorgio offre ogni giorno tanti consigli utili e pratici per la vita in cucina.

Articoli correlati: