20 MARZO - Lifestyle / Moda

Giorgio Armani veste le Nazionali di Calcio Italiane

Scritto da:

Una partnership siglata per i prossimi quattro anni

Alle ultime Olimpiadi di Londra (2012) e Rio De Janeiro (2016) l’Italia era tra le Nazioni più eleganti e di classe. Il “Made In Italy” in fatto di moda è del resto una garanzia e così le “divise” firmate Giorgio Armani non erano passate inosservate.

Il brand italiano ha siglato un accordo di quattro anni con la FIGC per le divise formali della Nazionale Italiana di Calcio, l’Under 21 e la Nazionale Femminile.

Per staff e giocatori ci sarà abito, camicia, soprabito, ma anche scarpe e accessori vari (dal borsone agli occhiali da sole) tutti con il logo della Federazione Italiana Giuoco Calcio.

La passione per lo sport di Armani non deve comunque sorprendere: dal 2008 è proprietario della squadra dell’Olimpia Milano di basket (e salvo sfilate è sempre presente al Forum), ha lanciato la linea EA7 dedicata allo sportswear e spesso ha scelto testimonial provenienti dal mondo dello sport: dai nuotatori Federica Pellegrini e Gabriele Detti, fino al tennista Fabio Fognini che come sponsor tecnico ha scelto proprio Emporio Armani.

View this post on Instagram

Onorato di aver partecipato all’evento #EAboarding del Re @giorgioarmani !! È stato spettacolare, un’emozione unica! #boiadeh #hakunamatata #daoathlete #bloodyhell #EA7

A post shared by Gabriele Detti (@gabrydetti) on

View this post on Instagram

Fashion anyone? @emporioarmani

A post shared by Fabio Fognini (@fabiofogna) on

Nel 2016, durante la settimana della moda milanese (23 settembre – 27 novembre 2016) ha anche organizzato all’Amani Silos la mostra fotografica “Emotions of the Athletic Body” dedicata proprio al mondo dello sport.

Armani a proposito di questa nuova linea ha spiegato:

Sono orgoglioso di collaborare con la FIGC e di offrire ai nostri atleti la mia idea di formalità morbida, di praticità elegante. Ho creato un guardaroba coerente con il mio stile, pensato per atleti in continuo movimento. È un altro modo di portare l’italianità nel mondo.

 

Articoli correlati: