16 GENNAIO - Accessori / Moda

Jane Birkin: gli scatti della sua prima Birkin originale e lo stile immortale

Scritto da:

Su Vogue Paris è apparsa l’iconica borsa nata nel 1980

Negli scatti di Vogue Paris appare per la prima volta LA BIRKIN. Quella con la lettera maiuscola, perchè appartiene proprio alla musa che ha ispirato e dato il nome all’iconica borsa. Sull’edizione francese della “Bibbia della moda” è stata scattata da Chris Rhodes.

In pelle nera, classica e senza tempo. È la borsa che più passa il tempo, più acquisisce modernità. Chic, sofisticata, essenziale, proprio come Jane Birkin. L’attrice e cantante britannica oggi ha 72 anni, ma l’eleganza non l’ha mai abbandonata. E ci aveva visto lungo il CEO di Hermes quando decise di dedicarle una borsa. La sua umiltà è stata il segreto di tanto successo, tant’è che tuttora quando le viene fatto notare il peso che ha nel mondo il suo stile, afferma:

“Mia figlia mi ha detto che sono un’icona di stile su Instagram, non ne avevo idea”

E continua: “Lou (Doillon, nata nel 1982 dalla relazione tra Jane Birkin e il regista Jacques Doillon, ndr) mi ha detto che sono spesso citata su Instagram. È complicato per me da spiegare. Sono inglese e sempre stata a mio agio. Questo conta molto. Quando sono arrivata in Francia ero una copia di Jean Shrimpton, le francesi erano molto pettinate all’epoca. Certo c’era Françoise Hardy e il suo vestitino Paco Rabanne, ma lo portava al ginocchio. Io avevo fatto togliere dei giri di maglia affinché somigliasse a una lunga T-shirt”, ha raccontato l’attrice.

E il suo stile, rimasto eterno negli anni, è proprio quello che va in voga oggi. E se la borsa più iconica porta il suo nome, un motivo ci sarà!

View this post on Instagram

The original Birkin bag belonging to Jane Birkin herself, shot by @chris.rhodes and styled by @claire_dhelens in the current issue of Vogue Paris @hermes #BirkinBag #Hermes #JaneBirkin

A post shared by Vogue Paris (@vogueparis) on

Curiosità: 

Nel 1981  Jane Birkin si trovò per caso seduta in aereo accanto al CEO di Hermès, Jean-Louis Dumas. Prima del suo volo, il marito della Birkin, Jacques Doillon, aveva rovesciato tutto il contenuto della borsa e, al loro incontro, Jean-Louis Dumas le disse che le sarebbe stata utile una borsa con le tasche. Lei rispose che quando Hermès ne avesse prodotta una, lei l’avrebbe acquistata. E così è stato…!

Articoli correlati: