Utrecht-street-art-libreria
19 APRILE - Lifestyle

A Utrecht una palazzina è stata trasformata in una grande libreria dipinta

Scritto da:

Libri e scaffali sono comparsi sulla facciata di un edificio di Utrecht, divenuta una spettacolare libreria grazie allo street artist Jan Is De Man, il cui era scopo trasmettere positività

 

Utrecht street art libreria

 

Se camminando per Utrecht, nei Paesi Bassi, vi capitasse di ritrovarvi di fronte a un palazzo che ha l’apparenza di un’enorme libreria, siete probabilmente capitati davanti a un’opera di street art che sta già facendo il giro del web. Questo murale è opera dello street artist Jan Is De Man che, nel portarlo a compimento, è stato aiutato da Deef Feed.

Questa grande e scenografica opera è totalmente in linea con gli interessi degli olandesi nel promuovere la cultura. Eppure la scelta dell’edificio su cui realizzarla è avvenuta prima della decisione circa il soggetto da rappresentare. Sono stati infatti gli stessi inquilini della palazzina a chiedere a Jan Is De Man di realizzare un murale originale su quelle pareti, in un messaggio di positività per tutto il vicinato.

L’idea iniziale di Jan Is De Man era in realtà quella di dipingere uno smiley, che con il suo sorriso avrebbe trasmesso gioia. La semplicità dell’idea tuttavia non convinceva appieno lo street artist, che studiando la forma della casa ha poi scelto di ripiegare sulla realizzazione di una grande libreria con tre diversi scaffali, tanti quanti i piani dell’edificio. Al suo interno, si è andati a dipingere un mix di libri amati dai condomini e altri di invenzione. Attraverso la scelta dei libri si è riusciti a mettere insieme otto lingue e altrettante culture, evitando tuttavia di selezionare libri di politica o religiosi. In questo modo, il murale è riuscito con semplicità a celebrare la diversità culturale della comunità all’interno.

Leggi anche: 10 edifici strani da fotografare nel mondo

 

Utrecht street art libreria

 

La realizzazione della libreria, che sfrutta la tecnica del trompe l’oeil al fine di creare un’illusione, ha richiesto una settimana di lavoro. Il successo è stato immediato e i sorrisi sono sorti spontanei anche senza smiley. «Abbiamo notato che questo progetto ha unito le persone senza forzarle», ha raccontato Jan Is De Man. «Si incontrano attraverso i libri. Indipendentemente dalle differenze culturali, indipendentemente dalle vedute politiche. Indipendentemente dall’essere di estrema destra o estrema sinistra. I libri sono magici. Ti solleticano il cervello. E tutti possono leggere lo stesso libro, ma provare qualcosa di diverso».

Se vi fosse venuta voglia di andare a dare un’occhiata dal vivo al murale-libreria, questo si trova fra Amsterdamsestraatweg e Mimosastraat.

 

Utrecht street art libreria

 

Articoli correlati: