12 NOVEMBRE - Lifestyle

Seduzioni d’Oriente: a Rovigo la mostra “Giapponismo”

Scritto da:

A Palazzo Roverella, a Rovigo, il “Giapponismo, venti d’Oriente nell’arte europea” fino al 26 gennaio 2020

A cura di Virginia Reniero

Ormai sempre più affascinata dalle meraviglie dell’arte, tanto più affascinata e incuriosita quando le opere d’arte e preziosi oggetti di design arrivano da lontano. In questa occasione, in veste di cacciatrice di mostre, mi trovo nel cuore del Polesine, a Rovigo, dove Palazzo Roverella in pieno centro storico mi apre le sue porte per farmi immergere nella mostra del “Giapponismo, venti d’Oriente nell’arte europea 1860-1915” che sarà visitabile fino al 26 gennaio 2020.
Un tuffo nel XIX secolo attraverso le opere di autori come Klimt, Degas, Gauguin, e, ovviamente, capolavori provenienti dal Sol Levante che hanno ispirato i pittori del Vecchio Continente (ad iniziare dal maestro di manga Hokusai) esposti in un percorso suddiviso per aree geografiche europee.

Ed è così che con leggiadria scopro l’evoluzione della Giapponeseria ovvero banale copia ed imitazione delle decorazioni nipponiche fino al Giapponismo che ne ingloba la tecnica e però modifica i principi compositivi delle opere che realizza. Non solo dipinti quindi ma anche oggetti come ceramiche, arredi, ventagli, paraventi, tessuti vengono contagiati dal nuovo gusto esotico che si diffonde nel Vecchio Continente grazie ai commerci con l’oriente ma anche alle grandi Esposizioni Universali, creando quell’intrigo di cui solo una nuova moda è capace.
Guardando queste tavolozze e stampe mi immergo piano piano in un mondo raffinato fatto di colori chiari, linee delicate ma allo stesso tempo decise, paesaggi marini, aironi e fanciulle in kimono, che ben si sposano con il gusto artistico di metà Ottocento trasportando chi li osserva in una realtà lontana e magica che tanto si discosta dal Mondo Occidentale.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Il percorso espositivo di Giapponismo segue un’ideale cartina geografica dell’Europa, viaggiando da una nazione all’altra 🌍 La prima sala che incontrerai è quella dedicata alla Francia e ai Paesi Bassi, dove potrai ammirare i primi capolavori ispirati alle geometrie giapponesi. #Giapponismo

Un post condiviso da Palazzo Roverella (@palazzoroverellarovigo) in data:

Articoli correlati: