sailor-moon-e-la-moda
08 MARZO - Lifestyle

Sailor Moon e l’Alta Moda: quando l’ispirazione è fashion

Scritto da:

L’autrice di Sailor Moon Naoko Takeuchi è un’appassionata di moda e spesso ha fatto vestire le sue protagoniste con capi famosi. Scopriamo i più noti

 

Prima ancora che uno degli anime (opera d’animazione giapponese) più di successo di sempre e vero fenomeno pop, Sailor Moon nasce come manga. Creato dall’autrice Naoko Takeuchi all’inizio degli anni Novanta, venne usato come base per la serie animata nonostante i due prodotti differiscano l’uno dall’altro sotto diversi aspetti. Tra le curiosità che riguardano Sailor Moon, un aspetto interessante riguarda gli abiti fatti indossare dalla Takeuchi ai suoi personaggi. Tra le molte passioni della mangaka, un aspetto di primo piano lo occupa infatti la moda. Ecco perché, osservando molte delle illustrazioni realizzate dall’autrice, le più fashioniste possono riconoscervi non abiti di fantasia, bensì celebri capi di famosi stilisti.

 

sailor moon e la moda

 

L’esempio più evidente e noto è quello del vestito bianco con spalline arrotondate di Princess Serenity, di cui Usagi/Sailor Moon (Bunny nella versione italiana) è la reincarnazione. Si tratta infatti del Palladium Dress, parte della Collezione d’Alta Moda Primavera/Estate 1992 di Christian Dior. Nel suo ricordare un capitello greco, si è dimostrato un capo perfetto per una principessa lunare.

Leggi anche: La pattinatrice Evgenia Medvedeva danza sul ghiaccio nei panni di Sailor Moon!

 

sailor moon e la moda

sailor moon e la moda

 

Altro capo interessante è quello che vediamo vestire da Setsuna/Sailor Pluto (Sidia in Italia) in uno degli artbook di Sailor Moon, che altro non è che una creazione firmata Chanel del 1992. Una curiosità: quest’ultimo abito è stato indossato anche dal personaggio di Penelope Cruz in una scena de Gli Abbracci Spezzati di Pedro Almodovar, il che portò molti a domandarsi perché l’attrice indossasse non un vestito Chanel bensì… un abito di Sailor Pluto!

 

sailor moon e la moda

 

Chibiusa nei panni della Black Lady (Lady Nera), nella sua versione adulta e un po’ femme fatale, in un’altra illustrazione si trova invece a indossare un capo visto in una pubblicità del profumo Opium di Yves Saint Laurent, di cui replica anche la posa della modella.

E ancora Calaveras, una delle quattro Sorelle Ayakashi (Sorelle Persecutrici), si rifà per il proprio guardaroba a una creazione di Christian Locroix del 1992. Koan, la più giovane delle quattro Sorelle Ayakashi ha invece un look che ricalca in toto una creazione di Thierry Mugler del 1992, così come un abito del 1992 del medesimo stilista veste in un’illustrazione Hotaru/Sailor Saturn (Ottavia).

 

sailor moon e la moda

 

sailor moon e la moda

 

sailor moon e la moda

 

Un binomio affascinante quello tra moda e fumetto realizzato da Naoko Takeuchi, che sottolinea uno degli aspetti che hanno maggiormente contribuito al successo di Sailor Moon nel mondo. Ovvero l’attenzione dedicata ai personaggi femminili, tanto nella loro caratterizzazione emotiva che in quella grafica. Il mondo di Sailor Moon è infatti un mondo dominato dalle donne, forti e guerriere ma che non rinunciano alla grazia e alle bellezza del proprio sesso, di cui l’Alta Moda è un’esaltazione.

 

Articoli correlati: