26 GIUGNO - Lifestyle

Mondiali, la curiosa storia del coreano Son Heung – Min

Scritto da:

Se la Corea non passasse il turno il giocatore dovrà sottoporsi al servizio militare

Son Heung – Ming, per chi non lo sapesse, è il giocatore più rappresentativo della Nazionale della Corea del Sud. L’uomo simbolo di una squadra che proverà gli ultimi disperati tentativi per approdare agli ottavi del Mondiale 2018.

🇰🇷 DESOLACIÓN Esta es la imagen más triste para el pueblo coreano. No sólo significa que su Selección ha quedado al borde de la eliminación del Mundial de #Rusia2018. Sino también, que su estrella #Son Heung-Min, jugador del #Tottenham, dejará de jugar defendiendo los colores de su equipo por dos años ya que deberá cumplir con el servicio militar en su nación. La única alternativa era pasar a 8vos de final, pero necesitarán un milagro del destino. O bien ganar los Juegos Olímpicos asiáticos. El adiós menos pensado. • #Tribunas #SonHeungMin #Tottenham #Corea #Russia2018 #FIFA #Football #Soccer

A post shared by 🎙 T R I B U N A S (@tribunasok) on

In gioco non c’è solo del semplice agonismo ma anche il futuro del centrocampista del Tottenham. Qualora la Corea non passasse il turno il giocatore dovrà tornare in patria per svolgere 21 mesi di servizio militare obbligatorio unendosi alla squadra dell’esercito.

Non a caso, dopo la sconfitta per 2 a 1 contro il Messico Son Heung – min è scoppiato i lacrime: la mancata qualificazione farebbe decadere i meriti sportivi costringendolo al rientro in patria.

Il servizio militare, nel paese asiatico è obbligatorio sotto i 28 anni e il centrocampista ne ha 25: se non dovesse essere centrata la qualificazione Son avrà altre due occasioni per evitare la leva, i Giochi asiatici in Indonesia e a gennaio la Coppa d’Asia.

 

 

Articoli correlati: