06 GIUGNO - Lifestyle

Mondiali di Calcio Femminile: Barbie e la FIGC incoraggiano le bambine

Scritto da:

Il 7 giugno iniziano i Mondiali in Francia

L’ottava edizione del Campionato Mondiale di Calcio Femminile è ormai alle porte. Il 7 luglio in Francia inizierà la rassegna che vedrà impegnata anche la Nazionale Italiana. Mattel con Barbie sposa così la causa e incoraggia, come sempre, le bambine a seguire i loro sogni.

Il progetto che vede Barbie al fianco della FIGC (Federazione Italiana Gioco Calcio), oltre a voler celebrare il grande traguardo del ritorno della Nazionale femminile ai Mondiali dopo 20 anni di assenza, nasce anche dal desiderio di puntare sempre di più i riflettori su uno sport ancora oggetto di stereotipi sociali che lo identificano come prettamente maschile.

La missione del brand è proprio quella di dare valore al potenziale illimitato delle bambine, affinchè siano consapevoli di poter raggiungere qualunque traguardo desiderino per il loro futuro abbattendo qualsiasi barriera e sfidando gli sterotipi.

Il risultato di questa collaborazione si traduce nella creazione di un video che racconta l’indimenticabile esperienza delle piccole calciatrici Sara, Sofia, Tèa, Lisa P. e Lisa G., che tra stupore e meraviglia si ritrovano nel Centro Tecnico Federale di Coverciano, per svolgere un allenamento un po’ speciale.

A guidarle e incoraggiarle a superare i propri limiti saranno le campionesse della Nazionale:

Sara Gama (Capitano e difensore), Lisa Alborghetti (centrocampista), Cristiana Girelli (attaccante), Laura Fusetti (difensore) e Stefania Tarenzi (attaccante), da sempre loro idoli e modelli di ruolo, che le ispireranno a perseguire il sogno di diventare giocatrici professioniste.

 

A guidare le Azzurre nell’avventura di Francia 2019 sarà Milena Bertolini, l’unico commissario tecnico in rosa di questa edizione dei Mondiali, che si esprime così sull’impegno di questa partnership “Il calcio femminile – afferma il Ct Milena Bertolini – è uno dei pilastri della strategia della Federcalcio volta ad incrementare la partecipazione e l’interesse in questo settore specifico, attraverso un intervento operato su vari fronti: organizzativo, infrastrutturale e culturale. Su quest’ultimo aspetto, per offrire ad un numero sempre più ampio di ragazze la possibilità di poter giocare a calcio, la FIGC sta attuando una strategia a 360° che poggia su nuovi contenuti. È proprio questo il senso della collaborazione con Mattel, ovvero uno story telling basato su un sogno tangibile, perseguibile attraverso l’identificazione con testimonial del calcio che costituiscono dei solidi punti di riferimento per le bambine”.

Articoli correlati: