28 DICEMBRE - Lifestyle

Le imprese sportive (al femminile) del 2017

Scritto da:

Un nome su tutti: Federica Pellegrini

Non ce ne vogliano le altre, ma forse l’impresa sportiva più emozionante dell’anno è stata quella di Federica Pellegrini ai Mondiali di Budapest. Al collo, la “divina” si è messa per l’ultima volta, nella sua gara, la medaglia d’oro nei 200 stile libero.

Dopo le Olimpiadi di Rio, dopo la cocente delusione per il mancato podio, nessuno ci avrebbe scommesso un singolo euro. Federica è andata avanti (come sempre) per la sua strada e ha salutato così i 200, a modo suo, con l’ennesimo trionfo, a undici anni di distanza da un trionfo in una rassegna iridata.

È tutto indescrivibile….non ci sono parole forse perché ancora devo rendermi conto di quello che è successo…ho pregato,ho pregato il Signore perché mi desse la possibilità di avere un'altra chance,un'altra occasione di stare bene al momento giusto…Non è facile!!A tutti sembra una banalità ma scendere in acqua sentendo che non hai tutte le carte in regola per giocartela è una sofferenza che solo un Atleta può capire! Le mie Preghiere sono state ascoltate e ,per poche volte nella mia vita, ho avuto la sensazione di essere ad ogni passo ,in questi giorni, al posto giusto nel momento giusto!!! ♥️♥️ Grazie alle poche persone che hanno pianto insieme a me subito fuori da quella vasca maledetta di Rio! E grazie alle stesse persone che con me hanno pianto di gioia questa volta!! Ci abbiamo creduto, abbiamo sofferto e ce l'abbiamo fatta!! Chiudo CASA MIA nel modo che non mi sarei mai neanche sognata, da Padrona di Casa!! #🙏🏻🙏🏻 mylife #myrace #myhome #myheart ❤️❤️ #mynewlife 🌊🏊🏻‍♀️🌊🏊🏻‍♀️

A post shared by Federica Pellegrini (@kikkafede88) on

Leggi anche: Pellegrini da sogno, è ancora campionessa: “Questi sono stati i miei ultimi 200”

Il 2017 è stato anche l’anno di Sofia Goggia, sciatrice italiana che ha portato in alto i nostri colori in uno sport di cui spesso non si sente parlare. Ha chiuso la stagione al terzo posto della classifica generale, ha conquistato 13 podi (battendo il record di Deborah Compagnoni) e si è piazzata seconda nella classifica di discesa libera e terza in quella dei giganti.

Ai Mondiali di Sankt Moritz è l’unica azzurra a salire sul podio con un bronzo nello slalom gigante, È speranza e futuro azzurro, soprattutto in vista dei Giochi Invernali di Pyeongchang 2018.

A post shared by Sofia Goggia (@iamsofiagoggia) on

Cecilia Zandalasini ha avuto un anno da sogno. Ha portato attenzione mediatica sul Basket femminile (cosa praticamente mai successa) . Ha giocato un Europeo, con l’Italia, da protagonista, imponendosi come seconda marcatrice del torneo, ma soprattutto ha vissuto una bellissima esperienza in America, nella WNBA, con  le Minnesota Lynx con cui ha vinto il titolo.

. wnba champions 🏆🇮🇹💍 I just wanna thank you all @minnesotalynx . It's been amazing . that's real life. . . "we've made it this far, kid" . . #reallife #wnbachampions #wnba #lynx

A post shared by Cecilia Zandalasini (@zandi96) on

Una piccola grande impresa l’ha compiuta anche la regina del tennis Serena Williams. La campionessa a gennaio ha messo in bacheca l’ennesimo trionfo con la vittoria contro la sorella Venus agli Australian Open. Il vero successo però, è aver ottenuto il successo con in grembo la bambina che sarebbe nata a settembre dalla relazione con Alexis Ohanian, suo marito da novembre.

A post shared by Serena Williams (@serenawilliams) on

Certezza è anche Bebe Vio, che ai Mondiali Paralimpici di Scherma conquista un Oro individuale e uno a squadre, campionessa in pedana e fuori, sempre sorridente e grintosa: la più grande vittoria di Beatrice è forse quella di aver conquistato i cuori di tutti.

♥️🇮🇹 Foto Bizzi

A post shared by Beatrice Vio (@bebe_vio) on

 

 

 

Articoli correlati: