28 DICEMBRE - Lifestyle

Le imprese sportive degli azzurri nel 2018

Scritto da:

I momenti sportivi del 2018

Abbiamo selezionato per voi i momenti e le migliori imprese dell’anno che sta per volgere al termine.

Le Nazionali di volley

Le Nazionali di Pallavolo maschile e femminile hanno conquistato tutti. Prima il Mondiale di Volley Maschile, giocato tra Italia e Bulgaria con Zaytsev e compagni che hanno incantanto riempiendo i palazzetti di tutta Italia, a partire dal Foro Italico. Peccato per il risultato con una Nazionale che poteva e doveva andare oltre le final six . Le ragazze invece si sono arrese solo alla Serbia in finale: Paola Egonu e Myriam Silla hanno insegnato come il colore della pelle, anche in campo, sia relativo che il razzismo purtroppo esiste e che palarne tra una schiacciata e l’altra può aiutare.

View this post on Instagram

#VolleyMondiali18 #LaNazionale ha lottato fino alla fine! 📸Le foto più belle della finale #ItaliaSerbia nella nostra fotogallery su federvolley.it ( link in bio) #VolleyballWchs #LaNazionale @fivbvolleyball

A post shared by Federazione Italiana Pallavolo (@federazioneitalianapallavolo) on

Le donne delle Nevi

Alle Olimpiadi Invernali 2018, in Corea a PyeongChang, hanno sorriso soprattutto le donne. Parliamo della portabandiera della rassegna, Arianna Fontana, che nel pattinaggio di velocità ha conquistato l’oro nel 500 metri, l’argento nella staffetta e il bronzo nei mille metri, di Michela Moioli, stella dello snowboard oro nello snowboard cross e di Sofia Goggia certezza dello sci alpino oro nella discesa libera. Loro sono state le uniche a prendersi la medaglia dell’oro più pregiato.

View this post on Instagram

Quante emozioni ❤️ #tb

A post shared by Sofia Goggia (@iamsofiagoggia) on

Lo squalo di Carpi

Gregorio Paltrinieri no é ormai una sorpresa per nessuno. Ha avuto annate migliori in termini di risultati, bloccato un po’ da virus (come agli Europei di Glasgow, “solo bronzo”) o dalla concorrenza (beffato a pochi metri dall’arrivo ai Mondiali in vasca Corta in Cina, dove é argento) eppure questo é stato l’anno della acque libere: la nuova sfida di super Greg. Una sfida che ha già dato i primi frutti con l’argento in acque libere nella 10 km in Cina.




Il
semifinalista del Roland Garros

Marco Cecchinato, detto Ceck, uno che non ti aspetti. Eppure a Parigi l’Italiano si é fatto conoscere e ha ottenuto uno dei risultati più importanti della sua carriera. Ai quarti del torneo dello Slam é protagonista di una partita epica con il serbo Novak Djokovic: lo batte e approda in semifinale dove perde contro Thiem. Una impresa comunque non da tutti e non da poco.

View this post on Instagram

🇮🇹 L’Italia S’è Desta! 🇮🇹 #rolandgarros #grandslam #ceck13 #ceckcicrede #vamopeki #p #tennis #parigi #italia #federtennis #tennistv #eurosport #lottosport #babolat #🎾

A post shared by Marco Cecchinato (@ceck1) on

 

Meglio di Mennea

Filippo Tortu una delle poche note positive del movimento dell’atletica italiana. Il velocista nei 100 metri ha superato lo storico record di Mennea e al Meeting di Madrid ha corso in 9’’ 99 battendo il corno della leggenda azzurra risalente a Messico 1979 (10’’01). Agli Europei di Edimburgo non é riuscito a salire sul podio ma comunque Filippo é una delle speranze azzurre.

View this post on Instagram

9️⃣.9️⃣9️⃣🇮🇹🇮🇹 Grazie a tutti!! @nike @toyota_italia #justodoit #startyourimpossible

A post shared by Filippo Tortu (@tortufil) on

Il pallone d’oro

Il pallone d’oro 2018 ha interrotto la striscia di vittorie di Cristiano Ronaldo e Lionel Messi. Non é italiano ma meritava una nota di merito. Il croato del Real Madrid Luka Modric si é aggiudicato il prezioso riconoscimento che ha coronato la sua annata con la vittoria in Champions League e la finale del Mondiale con la sua Croazia.

Articoli correlati: