26 NOVEMBRE - Lifestyle

Gattuso: «In Italia tanti i problemi e se Salvini ha tempo di pensare al calcio siamo messi male»

Scritto da:

Nel post partita botta e risposta tra i due

Politica e calcio non sempre vanno d’accordo. Il Milan di Berlusconi doveva fare i conti con i commenti dell’ex premier e con le presunte imposizioni di formazione. I rossoneri non sono più in mano a Berlusoni, ma a un fondo americano con la presidenza di Paolo Scaroni, lo scenario politico italiano è un po’ cambiato eppure certe cose non muteranno mai.

Dopo il pareggio (1 – 1) in extremis della Lazio (al 94′) a San Siro contro i Rossoneri, Matteo Salvini, intercettato ha fine partita ha detto:

Al posto di Gattuso avrei fatto qualche cambio, non capisco perché non li abbia fatti – e ha poi aggiunto – Sei riuscito a segnare in una partita così, perché non metti chi corre? Avete visto il contropiede Suso-Cutrone? Erano stanchi morti, poveretti. Se hai qualcun altro al loro posto quella palla la gestisci meglio e con serenità. E non serviva un allenatore esperto, ci sarei arrivato anche io senza patentino e anche chi era a casa e non stava preparando la pasta al sugo.

In conferenza stampa, Gennaro Gattuso, allenatore del Milan, non ci sta e risponde al Vicepresidente del Consiglio dei Ministri:

Con tutti i problemi che ha l’Italia lui ha tempo di chattare e parlare di Milan. C’è qualcosa che non va. Pensasse al Paese che siamo pieni di problemi…

Una replica a tono che ha suscitato ironie a tal punto da definire il numero uno dei Rossoneri come il vero leader all’opposizione…

 

Articoli correlati: