30 GENNAIO - Interviste / Lifestyle

Edoardo Santonocito: chi è il tennis coach più seguito d’Italia? 🎾

Scritto da:

Un sogno interrotto e la speranza che non si è mai spenta. Il suo segreto? “Vivere la vita con magia!”

La passione per il tennis, l’interruzione della carriera agonistica e un solo rimpianto: non essere diventato un tennista professionista. Edoardo Santonocito, però, non si è arreso e oggi incoraggia i suoi allievi a perseguire quello stesso sogno. Fa il tennis coach, ma si dedica tanto anche ai social e il ruolo di influencer non gli dispiace affatto…non a caso è il più seguito d’Italia! Ecco quello che ci ha raccontato…!

View this post on Instagram

Giving some tips to my bro @nicola_musso 🎾🤛🏻 Stay tuned for our crazy posts 😜

A post shared by Edoardo Santonocito (@edoardosantonocito) on

Come nasce la tua passione per il tennis?

La mia passione per questo sport nacque nell’estate del 2006 quando mia mamma, durante una pausa estiva dall’attività calcistica (dai 4 ai 13 anni ho giocato a calcio), stufa di vedermi passare dal computer alla playstation ogni giorno, mi ha portato al circolo di tennis che avevamo vicino a casa per fare una lezione di tennis, la mia prima lezione di tennis. Lí scoccò l’amore per questo sport che da quel momento divenne il fulcro di tutta la mia vita.

Il tuo sogno nel cassetto da piccolo?

Da bambino ho avuto diversi sogni, all’inizio volevo diventare un’ astronauta, per passare poi al biologo, al veterinario ed al calciatore. Per qualche mese mi era saltato in mente di voler diventare uno scrittore ma probabilmente solo perché andavo molto bene a scuola nei temi!. Da quando ho iniziato a giocare piú seriamente a tennis, ovvero dai 15 anni in avanti, ho sempre sognato di diventare un tennista professionista, un top 10 e giocare nei piú grandi stadi del tennis mondiale.

Il tuo sogno oggi?

Sognare, da adulto,è sempre più difficile perchè ormai sto vivendo quella realtá che anni addietro era il “futuro”, sono in quella fase della vita che da bambino per spiegarla dicevo “…da grande vorrei diventare…” ; ad ogni modo, una vita senza sogni nel cassetto sarebbe priva di magia…e se non ci sono un pizzico di magia e di speranza nella vita di tutti i giorni non si riesce a vivere a pieno. Quindi se devo essere sincero al 100%, attualmente il mio più grande sogno è quello di portare uno dei miei allievi ad essere un tennista professionista a tutti gli effetti, un giocatore A.T.P. nei top 100.

View this post on Instagram

Anyone for a tennis lesson? 🎾😜🤙🏻

A post shared by Edoardo Santonocito (@edoardosantonocito) on

 

Hai qualche rimpianto?

Non saprei se chiamarlo rimpianto o curiosità. Forse la parola giusta è proprio Rimpianto! All’etá di 20 anni, quasi 21, ho dovuto interrompere la mia carriera agonistica per diverse problematiche familiari che sono subentrate all’improvviso e quindi mi sono visto sfumare davanti agli occhi il sogno che stavo rincorrendo, ovvero diventare un tennista professionista. Ancora oggi mi chiedo “Chissá dove sarei potuto arrivare, cosa avrei potuto raggiungere se avessi continuato a lavorare duro ogni giorno?” . Me lo chiedo molto spesso ma poi guardo avanti e ricordo a me stesso che va bene così, perchè alla fine sono molto soddisfatto di quello che sono riuscito a creare intorno a me e della vita che sto vivendo.

Le tue passioni?

La mia passione più grande è lo sport in generale, infatti appena ho un minuto libero volo a fare un po’ di attività fisica e quando posso mi dedico all’apprendimento di qualche nuovo sport. Almeno 4 volte a settimana mi dedico alla palestra (coltivo questo amore per la cura del corpo e dell’allenamento da sempre), amo andare a sciare e quando il lavoro me lo permette durante l’ inverno nel weekend cerco di mettermi gli sci ai piedi. Da qualche anno ho scoperto anche il downhill che mi ha subito rapito per la scarica di adrenalina e perchè mi permette di stare a stretto contatto con la natura ed oltre all’attività sportiva in senso stretto sono un vero patito di motori…le automobili sono una mia debolezza!

 

Continui a giocare a tennis?

Assolutamente sì, non potrei stare senza! Ovviamente non più a livello agonistico, giocando tornei individuali perchè non ho più il tempo materiale per potermici dedicare. Gioco ogni tanto con vecchi amici che hanno proseguito quella strada e sono diventati dei tennisti professionisti e poi ovviamente con i miei allievi più forti che a dirla tutta, iniziano a giocare veramente bene.

Il tuo motto?

Il mio motto (lo ho anche tatuato sulla pelle, sul bicipite destro), è “Amat Victoria Curam”, dal latino, e significa che se vuoi raggiungere un obiettivo devi lavorare duro, dedicarti con tutto te stesso senza mai arrenderti e andare sempre fino in fondo accettando anche i fallimenti, perché è da quelli che si impara veramente qualcosa.

 

Il consiglio che ti è tornato più utile nella tua vita?

Questa è una bella domanda! Consigli ne ho ricevuti molti, applicati… pochi, perchè purtroppo, o per fortuna ho sempre preferito fare di testa mia. Il consiglio che ho sempre messo in pratica fin da piccolo è quello di essere sempre schietto senza troppi peli sulla lingua, con chiunque, perchè è sempre meglio dire in faccia quello che si pensa che non tenersi le cose dentro per paura di ferire o deludere.

Sei stabile nella tua Genova o ti sposti per lavoro?

Sono molto stabile a Genova soprattutto per motivi di lavoro, dovendo gestire due tennis club la mia presenza è sempre richiesta per far sì che tutto funzioni nel modo migliore senza intoppi. Mi sposto sempre per la mia professione parallela di influencer che mi fa prendere un elevato numero di aerei, oppure per viaggi di piacere, solitamente nel periodo estivo dove mi dedico alla scoperta di nuovi posti per arricchirmi sia culturalmente che come persona.

View this post on Instagram

Say goodbye to the summer✌🏻📸📱

A post shared by Edoardo Santonocito (@edoardosantonocito) on

 

Cosa rappresenta per te la tua città?

Genova per me rappresenta un porto sicuro, il posto dove voglio avere la mia famiglia e crescere i miei figli. Saró fin troppo attaccato alle mie origini ma Genova è la città per me più bella dove poter vivere. Onestamente non cambierei città per nulla al mondo. Il mare, il clima, la comodità di essere in un punto notevolmente strategico per raggiungere diverse mete turistiche…Genova è Genova! E poi abbiamo la focaccia! Se non l’avete mai provata, quella vera, genovese…dovreste venire, assolutamente!

 

Prossimi obiettivi?

Uno dei miei primi obiettivi è cercare di ampliare il più possibile l’attività che gestisco a Genova ed espandermi sia a livello regionale che nazionale per diventare in un futuro non troppo lontano un vero punto di riferimento nel settore tennistico non solo per la mia città ma anche a livello nazionale. Per quanto riguarda i social network voglio continuare a crescere, migliorare e portare questo lavoro ad un livello sempre più alto, non tanto in termini di followers ma a livello di immagine e di “influenza” positiva per tutti quelli che mi seguono. Viaggiare sempre di più, scoprendo nuovi posti ed allargare le mie conoscenze arricchendomi sia a livello culturale che come persona.

View this post on Instagram

The ladder of success is never crowded at the top 💮🆙 Ph : @alessandrorizzutiph 📸

A post shared by Edoardo Santonocito (@edoardosantonocito) on

Articoli correlati: