fbpx
Lifestyle

Con Barbie i sogni possono diventare realtà

15 Marzo 16 / Scritto da:

Barbie

Nel giorno del compleanno della bambola più famosa del mondo sono stati celebrati i Barbie Awards. Premiate sei donne provenienti da diversi ambiti: dalla moda allo sport
Barbie non è solo un giocattolo è qualcosa di più. Il fascino della bambola più famosa del mondo non svanisce, infatti, negli anni, anzi.
A Milano le hanno dedicato una mostra, al Museo delle Culture (MUDEC), e proprio lì, mercoledì 9 marzo, giorno del 57esimo compleanno di Barbara Millicent Roberts (nome intero) si è tenuta la cerimonia dei Barbie Awards.
È stata una prima edizione che ha premiato le donne che credono in se stesse e che con coraggio, determinazione e volontà hanno coronato i loro sogni.

Barbie Award's

Barbie è simbolo del potere femminile, è ispirazione per le bambine, future donne che dovranno realizzarsi. Chi, infatti, da piccola non si è mai chiesta cosa farò da grande? Il messaggio che vuole essere trasmesso è che i propri desideri possono diventare realtà. Ambasciatrici di questo progetto e simbolo di questi valori, sei donne provenienti da diversi ambiti: dalla cultura allo sport.
La Pina: conduttrice radiofonica di Radio Deejay che ha tramutato la passione per la musica in un vero lavoro.
Syria: figlia d’arte, cantante e attrice teatrale. Una donna, una madre e un’artista poliedrica.
Stella Jean: una stilista di talento; ha collaborato con moltissime donne provenienti da paesi in via di sviluppo, contribuendo all’emancipazione a livello individuale di persone con un talento inespresso per la moda.
Chiara Maci: food blogger, con spiccate dati creative, conosciuta nel mondo della televisione non solo grazie alle sue doti culinarie ma anche grazie alla sua fantasia.
Carlotta Ferlito: una giovanissima e talentuosa campionessa di ginnastica artistica. Carlotta fonde eleganza e agonismo tramite il suo sport
Chiara Nasti: esempio che la moda non è solo una passione ma può divenire un lavoro. Chiara è oggi una fashion blogger e nonostante la giovane età è un punto di riferimento e creatrice di tendenza.
La premiazione non è stata altro che una declinazione della campagna pubblicitaria della Mattel (azienda di produzione della bambola) “Con Barbie…puoi essere tutto ciò che desideri”.
Proprio queste donne hanno dimostrato che con la propria forza e con l’impegno si può riuscire a realizzare quelle aspirazioni che, quando si era bambine, erano incarnate proprio da Barbie.