03 MARZO - Lifestyle / News

Allarme Coronavirus anche per le Olimpiadi, parla la ministra dei Giochi

Scritto da:

Seiko Hashimoto ha chiarito la situazione riguardante Tokyo 2020

Le polemiche di questi giorni hanno mostrato come l’emergenza Coronavirus abbia inevitabilmente creato diversi problemi di natura organizzativa per tutti gli sport in Italia e non solo.

Mentre nel nostro Paese si parla di porte chiuse o aperte, la UEFA ha messo in dubbio gli Europei di Calcio (12 giugno – 12 luglio), con la gara inaugurale che si dovrebbe svolgere allo stadio Olimpico di Roma. Non solo calcio, c’è grande preoccupazione anche per i Giochi Olimpici.

In queste ore ha così parlato la ministra giapponese, Seiko Hashimotoche sta seguendo l’organizzazione di Tokyo 2020 la cui data di inizio prevista è il 24 luglio.

Il contratto prevede che i Giochi si svolgano entro il 2020 e quindi una delle interpretazioni è che potrebbe essere consentito uno slittamento della data di inizio.Stiamo facendo tutto il possibile per garantire che i Giochi procedano come previsto.

Il virus, COVID-19 e la sua natura incerta non permettono quindi, per il momento, di fare molte previsioni future.

View this post on Instagram

We have just 150 Days To Go to the Olympic Games #Tokyo2020!! 🤩 #UnitedByEmotion 🌏 @olympics @olympicchannel #roadtotokyo #olympics #olympicgames

A post shared by Tokyo 2020 (@tokyo2020) on

Articoli correlati: