fbpx
Cucina / Evidenza

Street Food a Palermo: tra le focacce con panelle e con la milza di Nino ù Ballerino (Video)

11 Giugno 21 / Scritto da:

Tra cibo di strada e volontariato, l’esperienza di Nino ù Ballerino, nome d’arte di Antonino Buffa, con le sue specialità di panelle e milza

A pochi passi dal Palazzo Reale (sede dell’Assemblea Regionale Siciliana) e da Porta Nuova, in piazza Indipendenza a Palermo, c’è il locale di Nino ù Ballerino, nome d’arte di Antonino Buffa, classe 1970, che con la sua arte di Street Food, che si tramanda da quattro generazioni, è famoso a Palermo per i suoi panini con le panelle e con la milza. Osservarlo dietro al balcone è uno spettacolo proprio per l’armonia dei suoi movimenti: in dieci secondi Nino riesce a preparare un panino, a ritmo di musica. Ecco perché è soprannominato il Ballerino.

E la cosiddetta “conzatura” del panino, cioè la sua preparazione, deve avvenire rigorosamente davanti al cliente. Nino ha iniziato a preparare panini con la milza da quando aveva quattro anni. Un lavoro che lo gratifica. I suoi occhi scuri sono lo specchio della sua bontà d’animo, della capacità di entrare in empatia con le persone. Sì, perché Antonino Buffa è un lavoratore ma ha anche un cuore grande: non solo fa volontariato in carcere, dispensando consigli e insegnando ai detenuti la sua arte, ma la sera, a chiusura, il cibo che rimane lo dona all’associazione Rotary per portarlo attraverso i volontari ai clochard della città.

«Il cibo di strada è il cibo per eccellenza palermitano. Chi arriva a Palermo non può che gustare il panino con la milza e il panino con le panelle». Nino svela la ricetta per preparare le panelle: «farina di ceci, con aggiunta di acqua, sale, pepe, e io aggiungo la cannella».