fbpx
Cucina

La Colomba di Pasqua: storia e ricetta della tradizione

08 Marzo 21 / Scritto da:

LA STORIA DELLA COLOMBA PASQUALE

Secondo la tradizione, la colomba pasquale è un dolce lombardo, più precisamente del territorio Pavese. È proprio lì che è ambientata la prima delle tante leggende che narrano la storia in cui affonda le proprie questo tipico dolce italiano.

LA PRIMA LEGGENDA DELLA COLOMBA PASQUALE

Nel 1600, a Pavia, vecchia capitale dei Longobardi, la regina Teodolinda ospitò un gruppo di pellegrini irlandesi guidati da San Colombano. La sovrana offrì agli ospiti selvaggina e ricche pietanze a base di carne, ma il santo declinò perché in periodo di Quaresima. Teodolinda, però, interpretò il rifiuto come un’offesa personale e fu allora che Colombano, benedicendo la selvaggina, la trasformò in bianche colombe di pane.

CONNESSIONE TRA COLOMBA PASQUALE E PANETTONE

Si ipotizza che ci sia una stretta connessione tra il tipico dolce pasquale e il tradizionale dolce natalizio. Per capirne le origini e la nascita, è necessario fare un viaggio nel tempo e tornare alla vecchia Milano degli anni ‘30, periodo in cui il panettone iniziava ad essere presente sulle tavole degli italiani, grazie alla nota azienda dolciaria Motta.

Grazie a questa prestigiosa e storica tradizione, il pubblicitario e precursore Dino Villani (ideatore del concorso di bellezza Miss Italia) decide di sfruttare gli stessi macchinari e ingredienti utilizzati da Motta per creare il panettone, al fine di produrre un nuovo dolce pasquale dalle simili caratteristiche: la Colomba!

GLI INGREDIENTI DELLA COLOMBA PASQUALE

Gli ingredienti sono molto semplici, ma la procedura è lunga e complessa: per un primo impasto occorrono farina, acqua, latte e lievito. Il tutto dovrà essere lasciato lievitare per un paio d’ore. Poi si passa al secondo impasto, durante il quale al primo andranno aggiunti farina, zucchero e burro, da far lievitare per un’ora e mezza circa. Il terzo impasto, invece, arricchisce i precedenti con farina, burro, uvetta, uova, zucchero, sale, vaniglia e arance candite e va fatto lievitare per 16 ore.

Una volta lievitato ad hoc, l’impasto si adagia nello stampo a forma di colomba e viene ricoperto da una glassa preparata con farina, amido di mais, albume, zucchero di canna, mandorle e nocciole. Infine, si aggiunge la granella di zucchero e si procede alla cottura in forno.