24 APRILE - Cucina

La Cheesecake alle rose senza glutine di Sonia Peronaci

Scritto da:

Ideale per la festa della mamma

Domenica 12 maggio si celebra la festa della mamma, la persona più importante nella vita di tutti e quale miglior modo di festeggiare se non quello di fare una torta.

La cuoca Sonia Peronaci ha pensato così di omaggiare le mamme con la CheeseCake alle rose senza glutine e senza lattosio.

Per la base, Sonia ha scelto di utilizzare dei biscotti croccanti, dorati e profumati anch’essi: i biscotti senza glutine e senza lattosio Cereal Bisco Schär uniti ad un’aromatica pasta di pistacchio. La crema è stata invece impreziosita con boccioli di rose essiccate.

La ricetta è molto scenografica, ma piuttosto semplice, cosi anche i bambini possono aiutare nella preparazione della torta!

Cheese Cake alle Rose

PREPARAZIONE: 1,5 h. RIPOSO: 4 h. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: medio
Ingredienti per una tortiera a cerchio apribile del diametro di 23 cm di diametro
 panna fresca senza lattosio 500 g + 2 cucchiai
 formaggio spalmabile senza lattosio 300 g
 mascarpone senza lattosio 300 g
 zucchero semolato 180 g
 gelatina alimentare 16 g
 boccioli di rosa essiccate 30 g
 colorante alimentare rosso 1 g

Per la base
 biscotti Cereal Bisco senza glutine Schär 180 g
 burro senza lattosio 70 g
 pasta di pistacchio 50 g
Per decorare
 petali di rosa (colore rosa chiaro e rosa scuro) a piacere
 uova albume 1
 zucchero semolato a piacere

Procedimento
Per la base

Per preparare la tua cheesecake alle rose senza glutine e senza lattosio, incomincia dalla base. Frulla i biscotti senza glutine con un mixer dotato di lame; aggiungi anche il burro, la pasta di pistacchi e frulla il tutto nuovamente fino a ottenere un composto omogeneo. A questo punto, imburra e fodera la tortiera ponendo un foglio di carta forno sul fondo e collocando delle strisce di acetato sui bordi lungo il perimetro* ; trasferisci al suo interno il composto di biscotti che hai ottenuto e livella la superficie con il dorso di un cucchiaio: metti in frigorifero la tortiera con la base per almeno mezz’ora.

Per la crema

Intanto prepara la crema. Fai scaldare la panna in un pentolino sul fuoco e falle sfiorare il bollore; metti al suo interno in infusione i boccioli di rosa fino a che la panna non si sarà raffreddata. Passa quindi al setaccio la panna, in modo da eliminare i boccioli che avranno rilasciato il loro prezioso aroma; aggiungi un pizzico di colorante rosa e riponila in frigorifero a raffreddare.
Nel frattempo, metti in ammollo in acqua molto fredda la gelatina alimentare per ammorbidirla, poi scolala per bene e scioglila in due cucchiai di panna calda, lasciandola intiepidire. In una ciotola a parte, con uno sbattitore elettrico semi monta la panna fredda assieme allo zucchero, poi aggiungi il mascarpone e il formaggio spalmabile fino a formare una crema dalla consistenza non densa. Aggiungi anche la gelatina alimentare che hai sciolto nella panna e mescola per bene in modo da
amalgamare il tutto. Poni il composto ottenuto sulla base di biscotti, livellando la superficie, poi
metti la cheesecake in frigorifero per almeno 3-4 ore (meglio se tutta la notte) a rassodare.

Per la decorazione

Per la decorazione, procurati delle rose non trattate di varie gradazioni di rosa. Stacca una dozzina di petali che spennellerai con dell’albume e ricoprirai con dello zucchero semolato: otterrai così l’effetto delle rose brinate. Una volta che la torta sarà soda, sformala, mettila su un piatto da portata o un’alzatina, decorala con i petali di rosa adagiandoli sulla superficie.

Conservazione

Una volta pronta, puoi conservare la tua cheesecake alle rose senza glutine e senza lattosio per 2 giorni al massimo ben chiusa in un contenitore ermetico in frigorifero. Puoi congelarla, ma senza la decorazione.

Il prodotto Schär utilizzato:

Cereal Bisco
Una pioggia di criespies di mais e riso soffiato, fiocchi di mais e di castagna e crusca di soia regala una croccantezza unica a questi irresistibili biscotti rotondi, tutti da mordere. Nutrienti e ricchi di note di sapore diverse, conquistano con la loro rustica bontà. Senza glutine, senza lattosio e senza uova, sono inoltre privi di conservanti.

Articoli correlati: