fbpx
18 DICEMBRE - Cucina

Cenone di Capodanno da Carlo Cracco: quanto costa

Scritto da:

Il ristorante dello Chef si trova nella Galleria Vittorio Emanuele II a Milano

Le feste natalizie sono ormai alle porte e molti italiani spesso decidono di investire una cospicua somma per il cenone di Capodanno. Tra le location più ambite c’è sicuramente il ristorante di Carlo Cracco nella Galleria Vittorio Emanuele II a Milano.

View this post on Instagram

In occasione della Milano Art Week #GalleriaCracco inaugura la terza installazione artistica. Le protagoniste sono il duo Goldschmied&Chiari con l’opera “Tre Studi per un ritratto”, un inedito trittico di superfici specchianti, parte della più ampia serie “Untitled Portraits” Grazie @skyarte @paridevitaleagency per la collaborazione #galleriacracco #arte #milano

A post shared by Carlo Cracco (@carlocracco) on

Il prezzo non è alla portata di tutti. Fanpage riporta infatti i dettagli del menù che ha un costo di 400 euro a persona, bevande escluse e se si volessero aggiungere vini al calice vanno aggiunti altre 200 euro (iva inclusa).

Per quanto riguarda il menù si parte, dopo un calice di benvenuto con un canestrello farcito, che anticipa due portate che hanno il valore di antipasti: insalata tiepida al miso dolce, code di scampi dorate, alghe, funghi e salsa rosa e poi lenticchie e castagne affumicate con nuvola di latte e caviale siberiano. A seguire, una sogliola fondente con salvia e moscato. Immancabile una delle specialità di Cracco: il tuorlo d’uovo fritto con crema di mandorle e tartufo nero, cavolfiore e lamponi. Seguono i natalizi ravioli di cappone, ostrica, uova di salmone e cardo gobbo e un filetto di manzo in crosta, torta di patate, lardo e fontina. Per concludere come dolce, una meringa leggera, marroni canditi e vaniglia e della piccola pasticceria.

Articoli correlati: