fbpx
Benessere

L’ultima frontiera del benessere: le wine spa

07 Marzo 16 / Scritto da:

Le proprietà del vino sono molteplici, ne abbiamo scoperte alcune…

“Mens sana in corpore sano” dicevano i latini e non sbagliavano. Oggi, come ieri, bisogna vivere in corpi svegli, attivi e tonici per non perdere colpi. Per sorridere alla vita e rispondere prontamente alle sue domande. Ecco perché il benessere inizia proprio da qui. L’ultima frontiera del wellness sono spa diverse e insolite. Un esempio? Quella interamente dedicata al vino. Che si tratti di bianco, rosè o rosso non importa. I suoi poteri benefici sono infiniti. Funzionano anche acini e vinaccioli. Le azioni dell’antiage sono quelle più evidenti. I ricercatori si sono dati da fare per dimostrare non solo le proprietà benefiche del vino, anche per suggerire in che modo può apportare beneficio al nostro corpo. Intanto si deve dire che, ad esempio, il vino rosso ha lo straordinario potere di combattere i grassi e limitare il colesterolo. Quindi risulterebbe l’alleato migliore di un pasto completo. Grazie al mix di enzimi e micronutrienti che contiene al suo interno si rivela prezioso per la nostra salute. Ovviamente, in dosi contenute! Contiene antiossidanti, ma anche alcol, che non fa bene al nostro organismo. Per questo è necessario berne quantità moderate senza esagerare. La risposta alla domanda se sia meglio il rosso o il bianco, non è univoca. A qualcuno il bianco provoca dei giramenti di testa, a causa dei solfiti che vengono aggiunti. Per altri il rosso è troppo forte e a differenza del bianco contiene i tannini e potenti antiossidanti. Non è stata ancora dimostrata la reale capacità anti-età del vino, ma una cosa è certa: contiene elementi benefici per la pelle. Tra questi uva, graspi e vinaccioli si dimostrano un vero toccasana. La vino terapia è nata negli anni ’90 e fa delle proprietà dell’uva la sua base.
I polifenoli di vinacciolo sono preziosi per la pelle. Ecco perché oggi ci sono sempre più spa che propongono trattamenti a base di vino. Rende la pelle idratata, elastica e riduce le rughe…cosa si potrebbe volere di più?

Anticellulite 

I polifenoli e il resveratrolo sono alleati preziosi per smaltire le tossine che provocano la cellulite. Si trovano nella buccia e nei semi dell’uva e nel vino e aiutano magicamente la pelle. La vinoterapia è praticata soprattutto nelle regioni francesi, ma si stanno espandendo anche nel resto del mondo.
Per combattere la cellulite si possono applicare sulla pelle sia l’ uva che il vino rosso, scegliendo tra le qualità che contengono maggiori quantità di resveratrolo. Come ad esempio le uve di varietà Pinot nero o i vini rossi come Borgogna e Bordeaux, Cabernet, Merlot e Nero d’Avola.

Scrub 

Si può ottenere anche uno scrub esfoliante dalle componenti del vino rosso. Questo elimina le cellule morte e regala una straordinaria elasticità alla pelle. Si può preparare a casa con tre cucchiai di zucchero di canna, un cucchiaio di miele, tre cucchiai di vino Cabernet, 6 gocce di oli essenziali drenanti e anti cellulite. Poi basta miscelare tutti gli ingredienti e applicare il composto ottenuto sulla pelle inumidita. Dopo averlo massaggiato per qualche minuto con movimenti rotatori si può risciacquare. Combatte la pelle a buccia d’arancia e dona vitalità.

Bagno 

Ci si può anche immergere in un bagno di vino. Ubriacarsi di felicità e di benessere sono la chiave per vivere meglio. Quindi perché non provare una sensazione inebriante per i sensi e per la pelle?Il bagno al vino è ideale per combattere gli inestetismi della pelle. Macchie della pelle, rughe, smagliature si possono sconfiggere. Le virtù dell’acqua calda unite alle recenti scoperte sui benefici della vite e dell’uva sono un mix energizzante e potente. Un bagno caldo con vinaccia fresca ha un potere benefico enorme contro l’invecchiamento della pelle.