05 OTTOBRE - Benessere

La posta del cuore di Alena Seredova: “L’amore è folle e totalizzante”

Scritto da:

Cara Alena,
ho bisogno di un tuo parere su una situazione che non ho ben chiara. Da un po’ di mesi sto trascorrendo le giornate con un chiodo fisso: un uomo 15 anni più grande di me. Non avrei mai pensato potesse interessarmi una persona molto più matura, ma devo ammettere che mi piace sentirlo. Non so se a stuzzicarmi è solo l’idea di scambiare email, invece dei classici messaggi su Facebook o Whatsapp con i miei coetanei… Non so nemmeno se nella quotidianità è una persona con cui mi troverei effettivamente bene. Ti prego aiutami a capire se potrebbe funzionare o se sto solo perdendo tempo appresso ad una persona che ho idealizzato. Secondo te una differenza d’età così evidente, potrebbe far nascere una storia d’amore?

Lara, 25 anni

Cara Lara,
l’amore non ha regole. E’ folle, totalizzante, strappa convenzioni e ribalta tutto ciò in cui abbiamo creduto o pensato. La differenza di età non è e non può essere un impedimento. Vivi quello che senti con fiducia e curiosità. Lasciati sorprendere da un linguaggio che trovi più originale rispetto a quello a cui sei abituata e prova a capire se la quotidianità non possa diventare affascinante e magica.
Il mio parere? Lascia che l’amore e la vita facciano quello che devono. Tu siediti e osserva. Buona fortuna cara Lara.

Buonasera Alena,
ho 33 anni e diverse storie d’amore alle spalle. La più importante è quella che sto vivendo da 3 anni. Ho capito di aver trovato la persona giusta quando mi ha sorriso in un bar e nonostante la folla ho visto solo lui. Poi il destino ci ha fatto incontrare a casa di un amico comune e da lì non ci siamo più lasciati. Conviviamo e insieme stiamo benissimo, ognuno ha i suoi spazi e non è una relazione soffocante, anzi… Da qualche settimana, però, sto pensando che la storia è ad un bivio. Non so perchè Luca non mi chiede di sposarlo. Abbiamo un lavoro che ci consente di fare una vita agiata, il lusso di avere gli stessi progetti di vita..e mi sento pronta a compiere il grande passo, non so perchè non sia lo stesso per lui. Per come sono fatta so che se dicessi qualcosa rovinerei per sempre il nostro rapporto, perchè anche se gli facessi capire che voglio sposarmi e me lo chiedesse, comunque penserei che senza il mio input lui non me lo avrebbe chiesto. Lasciarlo così su due piedi senza un motivo non mi sembra nemmeno la soluzione adatta, visto che con lui sto bene. Cosa dovrei fare?!

Grazie davvero,
Giulia

Cara Giulia,

difficile darti un consiglio perché non credo che una proposta di matrimonio sia necessariamente sinonimo ed emblema di amore infinito. Io credo in ciò che si sente e si prova stando con chi si ama. Se tu, come mi racconti, vivi con lui un sogno, non mi preoccuperei di un contratto o di una promessa davanti a Dio. Nulla può far crescere quell’amore più di quanto possiate fare voi due, senza testimoni o anelli. E’ che cresciamo pensando che il matrimonio sia un traguardo, pensiamo che l’unica prova d’amore sia quella “proposta” e ci perdiamo la bellezza di quello che stiamo vivendo. Quindi .. amalo e fatti amare in ogni istante. Fallo senza scopo e obiettivo. Goditi il viaggio senza pensare all’arrivo.
In fondo… siete già sposati.

Articoli correlati: