fbpx
Beauty / Lifestyle / People

“Lifting liquido”, la nuova frontiera della medicina estetica!

12 Febbraio 22 / Scritto da:

Cos’è il “lifting liquido” e perchè è tanto diffuso? Il Prof. Raimondo Tisbo svela i segreti del trattamento più richiesto da VIP e non

Negli States la chiamano “very angular jaw line”, ovvero una mascella ben definita che conferisce carattere al volto e ne regola le proporzioni e la simmetria.

Un trend che, oggi, sembra essere molto diffuso anche in Europa e, più precisamente, in Italia, dov’è sempre più diffusa la richiesta (tra VIP e non) di avere un ovale del viso squadrato e definito, proprio come le iconiche star degli anni ’80.

Per ottenerlo, non è più necessario agire chirurgicamente ma, al contrario, solo superficialmente grazie alle moderne metodologie, che vantano non solo una ridotta invasività, ma anche risultati eccellenti in pochi minuti.

Un trattamento di “very angular jau line” o “lifting liquido”, si effettua in circa 15 minuti con filler dal diverso peso molecolare (o differente viscosità) e dura dai 9 ai 12 mesi.

Il Prof. Raimondo Tisbo, medico chirurgo presso la Diva Clinic di Milano, afferma che il rimodellamento della mascella sia in effetti il trattamento estetico maggiormente richiesto e che, solo negli ultimi due anni, in Italia il trend sia aumentato del 70% rispetto ai suoi esordi.

Complice di questa ondata, il ritorno di una bellezza più androgina e meno bambolona e la volontà di apparire più sani e freschi senza dover utilizzare artefatti quali make up, contouring e cosmetici performanti.

La prerogativa del “lifting liquido”, infatti, non è solo quella di rimodellare la mascella rendendola più simmetrica e squadrata, ma anche di sollevare e rimpolpare l’ovale del viso senza stravolgerne i lineamenti.

Con una sola seduta si possono ottenere risultati sorprendenti e duraturi e il budget è alla portata di tutti!

Tag:, , ,