fbpx
08 MAGGIO - Beauty / People

L’Estetista Cinica: “A marzo ho fatto il record di incassi: il doppio dello scorso anno”

Scritto da:

Cristina Fogazzi, in arte “L’Estetsita Cinica” non sta soffrendo la crisi economica

Cristina Fogazzi, conosciuta dai più con il nome dell’Estetista Cinica è diventata un vero e proprio punto di riferimento nel mondo del beauty, con i suoi prodotti che curano dagli inestetismi fino a occhiaie e cellulite.

Nonostante la crisi economica, generata dall’emergenza sanitaria, che ha colpito, chi più chi meno, tutti i settori, l’imprenditrice, in una lunga intervista a “Il Fatto Quotidiano” dice di non aver avuto perdite anzi ha guadagnato di più, implementando l‘e- commerce.

 Ho organizzato le consulenze online. In due ore me le hanno prenotate tutte fino a fine maggio. Prenoti la mia estetista, lei in video-chiamata ti guarda il sedere, ti guarda la faccia e ti consiglia i nostri prodotti. Quindi io alle dipendenti del mio centro estetico pago lo stipendio e anche la percentuale sul venduto. Le ho tolte dalla cassa integrazione e loro sono felici.

Probabilmente, come lei stessa riconosce anche il settore l’ha aiutata: stando a casa molti si sono dedicati alla cura del corpo e alla bellezza e così sono aumentati i suoi incassi:

 A marzo ho fatto il record di incassi: 5,3 milioni di euro, il doppio dello scorso anno nello stesso mese. E ad aprile 4 milioni”. “Io lavoravo online da un sacco di tempo, è stata la mia forza
Ora riorganizzerà i suoi centri e ha spiegato di aver chiesto la consulenza di un virologo: ci saranno guanti, mascherine ma anche un termoscanner e verranno evitati i trattamenti viso.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Era un anno fa. Debuttava il circo cinico e avremmo passato un mese folle (e piovoso) in giro per l’Italia Brescia, Padova, Bari, Napoli, Firenze, Bologna e Torino. Ogni week end 2 città, assembramenti, abbracci, baci, cibo (tantissimo cibo) e affetto a quintali. Non ci sono parole nemmeno dopo un anno per descrivere l’emozione e l’esperienza umana che abbiamo vissuto. Diventa tutto ancora emozionante guardato da qui, dalla finestra del lock down, dall’isolamento senza abbracci. Era la vita di prima ma ci inventeremo un modo per incontrarci anche in questa nuova vita. Perché le emozioni non sono in quarantena. Grazie a tutte le fagiane che sono state con noi, in code festose spesso sotto la pioggia. Ricordo ancora la notte insonne prima del debutto, le previsioni meteo consultate ogni 2 ore, la paura della piazza vuota. E ricordo la sorpresa di una città invasa da un’onda rosa e festante. Piangevo allora, piango adesso. Grazie per avermi regalato l’emozione più forte della mia vita. #estetistacinica #circocinico #teamcinico

Un post condiviso da Cristina Fogazzi (@estetistacinica) in data:

Articoli correlati: