fbpx
361News

Trento, falsi green pass venduti a 1000 euro

27 Gennaio 22 / Scritto da:

Trento, falsi green pass venduti a 1000 euro

Trento, falsi green pass venduti a 1000 euro. Indagate cinque persone. Sono 33mila i green pass che ora vanno verificati

Continuano i controlli da parte delle autorità sui green pass, ma questa volta la notizia riguarda la verifica della reale veridicità del green pass.

La polizia giudiziaria dei carabinieri insieme alla Guardia di finanza, ha condotto un’operazione destinata a scovare un’associazione dedita alla realizzazione di falsi green pass. Per tutti i soggetti coinvolti nella truffa, l’accusa è di associazione a delinquere finalizzata al falso, corruzione e accesso abusivo informatico.

Leggi anche: GIORNO DELLA MEMORIA, LILIANA SEGRE TESTIMONE DELL’ORRORE

Chi chiedeva di ottenere la certificazione verde senza sottoporsi alla vaccinazione doveva solo pagare una somma pari a 1000 euro in contanti. Il meccanismo prevedeva l’emissione di un certificato di falsa positività, che dopo il termine della quarantena prevista per legge, prevedeva per il soggetto l’ottenimento del Supere green pass.

Sono coinvolte cinque persone, considerate i promotori dell’illecito, a cui si aggiungono tutti coloro che si sono a loro rivolti per ottenere la falsa certificazione. La procura di Trento, si legge su Tgcom24, sta indagando su un presunto traffico di tamponi fasulli e ha sequestrato due strutture accreditate di Pergine e Trento nord. Inoltre, gli inquirenti stanno verificando il contenuto del pc dell’infermiere che gestiva i centri insieme ad altre 4 persone. Sarebbero 33mila i Green pass che dovranno essere controllati.

Fonte immagine: https://twitter.com/GDF/status/1485513178507358209/photo/1