fbpx
361News / Evidenza

Tokyo 2020, la cerimonia d’apertura: tutta l’emozione azzurra

23 Luglio 21 / Scritto da:

L’Italia Team ha sfilato a Tokyo 2020

Emozionati, sorridenti e vestiti con le tanto discusse uniformi di Armani. L’Italiateam ha fatto il proprio debutto a Tokyo 2020 durante la cerimonia inaugurale.

A portare il tricolore, Jessica Rossi e Elia Viviani, portabandiera dell’Italia e una mini delegazione azzurra con molti atleti già impegnati con le gare di domani.

Nello stadio poi è entrata anche Paola Egonu, designata con altri sei atleti per portare il vessillo olimpico.

A inaugurare l’avvio di questa tribolata edizione del CIO, il Presidente del CIO, Bach.

Leggi anche: Tokyo 2020: il look dell’Italia alla cerimonia inaugurale

Questi Giochi saranno diversi a causa del coronavirus. Ecco perché la nostra priorità assoluta è garantire la salute e la sicurezza di tutti in questi posticipati Giochi Olimpici: gli atleti e tutti i partecipanti e, naturalmente, i nostri gentili ospiti, i giapponesi. Durante questi tempi difficili per tutti noi, apprezziamo particolarmente il supporto dei media e delle emittenti detentrici dei diritti: è solo grazie a voi che la magia di questi Giochi Olimpici è condivisa con un pubblico globale. Gli atleti olimpici stanno inviando un clamoroso messaggio di speranza al nostro fragile mondo. La cerimonia metterà in evidenza questo messaggio olimpico di resilienza, solidarietà e unità di tutta l’umanità in superamento della pandemia. I Giochi Olimpici di Tokyo 2020 sono una luce alla fine di questo tunnel buio. I Giochi Olimpici di Tokyo 2020 sono possibili solo grazie all’incredibile abilità dei nostri gentili ospiti, il popolo giapponese, per superare le avversità. Nei prossimi giorni, gli atleti ci ispireranno tutti con la loro eccellenza atletica. In tal modo, lo faranno esemplificano il vero significato di “Più alto, più veloce, più forte – Insieme“.

Tra i commenti degli azzurri oltre una Cristina Chirichella inquadrata e emozionantissima Danilo Gallinari.

Brividi. Entrare in questo stadio con tutta la delegazione azzurra, il meglio dello sport mondiale racchiuso in un’unica parata. E’ stato davvero da pelle d’oca». Ha scritto così il campione NBA su Twitter.

Non sono mancati, selfie video, salti (come quelli della delegazione argentina) e facce, nonostante le mascherine sorridenti.

 

Tag:, , ,