fbpx
361News

Multe ai No Vax, per ora restano in vigore. Ecco perché

04 Novembre 22 / Scritto da:

Multe ai No Vax, per ora restano in vigore. Ecco perché

Multe ai No Vax, per ora restano in vigore. Ecco perché sembra sospesa la decisione del Governo sulla cancellazione

Sarebbe sospeso o rimandato l’emendamento del Governo sulla sospensione delle multe ai No Vax. A dirlo è l’assenza della proposta nel pacchetto di emendamenti al Dl aiuti ter in discussione in commissione speciale alla Camera.

Il ministero dell’Economia aveva dato il via libera alla sospensione fino al 30 giugno 2022 della sanzione di 100 euro per chi non aveva rispettato l’obbligo di vaccinazione. Nello specifico il governo Draghi aveva predisposto la multa agli over 50 che non avevano completato con la seconda dose e il richiamo la vaccinazione obbligatoria contro il Covid-19.

Leggi anche: TWITTER, INIZIATO IL LICENZIAMENTO DI MASSA CON L’INVIO DI UNA MAIL

In totale sarebbero oltre un milione le persone che in Italia hanno ricevuto l’avviso della multa. Intanto si registra, in generale, un calo della quarta dose di vaccino anti Covid. Secondo il nuovo monitoraggio della Fondazione Gimbe, relativo al periodo 26 ottobre -1 novembre, si evidenzia un calo del 25,3% delle quarte dosi. Sono quasi 4,3 milioni quelle somministrate, ovvero due persone su dieci tra quelle a cui sono prioritariamente consigliate.

Il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, ha ribadito la necessità di non abbassare la guardia, poiché la pandemia ancora non è terminata, ma alcuni segnali politici sembrano dire altro. È quello che sostiene l’assessore alla Salute del Lazio Alessio D’Amato, che ha dichiarato: «È il segnale subliminale che sta passando con misure come il rientro dei no vax negli ospedali cioè che la pandemia è finita e di fatto non c’è più bisogno di vaccini».

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/photos/vaccinazione-siringa-maschera-6576827/