fbpx
361News

Mottarone, a quasi un anno dalla tragedia i primi esiti delle perizie

16 Maggio 22 / Scritto da:

Mottarone, a quasi un anno dalla tragedia i primi esiti delle perizie fanno emergere le cause che hanno portato alla rottura del cavo

Il prossimo 23 maggio ricorre l’anniversario della tragedia del Mottarone, dove – in seguito alla caduta della funivia, persero la vita 14 persone. L’unico superstite fu il piccolo Eitan.

A quasi un anno dalla tragedia, emergono i primi risultati della perizia disposta dal Gip.  Secondo quanto anticipato dal Corriere della Sera, la perizia metterebbe in evidenza “che la fune si è rotta a meno di mezzo metro dalla testa fusa (che è integra) a causa della corrosione progressiva interna”.

“La manutenzione – si legge sempre sul Corriere – avrebbe potuto individuare e fermare con un’operazione da fare ogni tre mesi smontando il manicotto che protegge la testa fusa, sostituendo il grasso in cui è immersa per proteggerla dalle infiltrazioni d’acqua piovana e verificando al tatto le condizioni della fune”.

Leggi anche: FRANCESCA TUSCANO, MORTA DOPO LA DOSE DI ASTRAZENECA, ECCO IL RIMBORSO

Questo tipo di intervento pare non sia mai stato effettuati dal 2016, ovvero da quando fu realizzata la testa fusa, e che sarebbe stato effettuato a novembre 2021 quando, dopo 5 anni, doveva essere ricostruita. Sulle cause che hanno deteriorato il cavo all’interno, potrebbe esserci una infiltrazione d’acqua, ma è ancora presto per fare ipotesi certe.