fbpx
361News

Il gruppo H&M in crisi: oltre 1000 licenziamenti

07 Aprile 21 / Scritto da:

Verranno chiusi più di 30 negato in Spagna

Non è un momento facile per nessuno, nemmeno per la catena svedese d’abbigliamento H&M. Secondo le ultime indicazioni in Spagna verranno chiusi oltre 30 negozi e verranno licenziate oltre 1000 persone che attualmente sono in aspettativa.

La pandemia ha colpito anche i gruppi più forti e già a inizio anno il colosso aveva annunciato la chiusura di ben 350 negozi sui 5000 presenti in tutto il mondo con la promessa, però, di aprirne altri 1000 per una maggiore digitalizzazione del settore.

In Spagna non sono state annunciate, come spiega AGI, licenziamenti ma ne ha parlato e quindi ne ha dato conferma il sindacato spagnolo della Commissione dei Lavoratori (CCOO) ha definito le chiusure dei negozi “sproporzionate” e i licenziamenti ingiustificati.

È vero che ci può essere stato un cambiamento nelle abitudini dei consumatori che potrebbe giustificare un cambiamento nella forza lavoro, questo non giustifica in alcun modo un numero cosi’ grande di licenziamenti, specialmente considerando che H&M ha beneficiato dello schema di licenziamento del governo durante la pandemia”.

Leggi anche: Hector Bellerìn: testimonial di H&M per una linea sostenibile

In cambio di finanziamento, come avviene anche in Italia anche nella penisola iberica c’è un blocco dei licenziamenti per sei mesi e attualmente in vigore fino al 31 maggio con possibile proroga.

I profitti della catena, nonostante il settore acquisti online sia balzato a oltre il 40% sono aumentati ma l’utile è crollato rispetto all’anno precedente.