fbpx
361News

Green Pass scuola, ipotesi obbligo per i docenti dal 1° settembre

04 Agosto 21 / Scritto da:

Green Pass scuola, ipotesi obbligo per i docenti dal 1° settembre

Green Pass scuola, aziende e trasporti, ipotesi obbligo dal 1° settembre. Domani la cabina di regia e in serata potrebbe arrivare la conferma

Domani si terrà la cabina di regia con i capi delegazione dei partiti e i vertici del Cts, Locatelli e Brusaferro per definire le ultime regole sul green pass. Questa volta al centro della discussione c’è l’obbligo del green pass per il settore scuola e il settore trasporti.

Le ultime ipotesi, che sembrano prendere sempre di più forza, riguarderebbero l’obbligo del green pass per il corpo docente e il personale a partire dal primo settembre, La proposta sarebbe avallata dal ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, che è intenzionato a far ripartire in presenza la scuola e a scongiurare il più possibile la didattica a distanza, nonostante restino fermi i protocolli di sicurezza messi in campo fino ad ora, ovvero uso della mascherina e distanziamento in primis. Intanto il personale scolastico risulta nella quasi totalità vaccinato: 82% le prime dosi e 79,27% le seconde dosi.

Leggi anche: NEW YORK, ANDREW CUOMO TRAVOLTO DALLO SCANDALO PER MOLESTIE

“A settembre, scrive il Corriere della Sera, dalle previsioni del commissario Figliuolo, la popolazione studentesca sarà ampiamente vaccinata, sia nella fascia 12-19 anni sia in quella 20-29. Visti i numeri, il governo pensa che non serva imporre il green pass anche agli studenti, ma ha allo studio una campagna comunicativa ad hoc per convincere le famiglie a vaccinare i figli”.

Ancora da stabilire la possibilità dell’obbligo del green pass per il trasporto pubblico e le imprese. Probabilmente dal primo settembre potrebbe entrare in vigore per i trasporti, treni, aerei e navi, considerando il pendolarismo per la ripartenza delle attività a pieno ritmo, anche se non sarà facile controllare tutti gli utenti.

L’obbligatorietà del green pass è una norma che non piace alla Lega e a Salvini, che hanno presentato oltre 900 emendamenti correttivi.

Tag:,