fbpx
361News

Deltacron, i primi due casi individuati in Italia. Ecco dove

14 Gennaio 22 / Scritto da:

Deltacron, i primi due casi individuati in Italia. Ecco dove

Deltacron, i primi due casi individuati in Veneto. Dai primi risultati sembra che l’infezione non più grave di quella provocata dalle varianti già esistenti

Deltacron è arrivata anche in Italia. L’infezione combinata delle varianti Omicron e Delta è stata individuata in Veneto, in due pazienti, uno residente in provincia di Padova e l’altro in provincia di Trento.

I due casi sono stati rilevati lo scorso 3 gennaio e confermati dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie (IZSVe) di Legnaro, che ha ricevuto 316 campioni da analizzare dai laboratori di microbiologia delle Ulss e delle Aziende ospedaliere del Veneto e di Trento.

Leggi anche: POSITIVO AL COVID, L’ANTIBIOTICO SERVE O SI PUÒ EVITARE?

Secondo quanto riportato dal Quotidiano Libero “l’infezione non risulta essere più grave di quello che farebbe singolarmente ogni variante”. A dirlo è Antonia Ricci, direttore generale dello Zooprofilattico, che aggiunge: “nel sequenziamento si trovano sia le mutazioni della variante Delta che quelle della Omicron, ma questo non è dovuto alla presenza di una nuova variante bensì alla presenza contemporanea sia della Delta che della Omicron”.

Anche Matteo Bassetti è convinto che Deltacron non sia una nuova variante, ma di “un errore di laboratorio, quindi più una contaminazione di Omicron su Delta”.

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/photos/microscopio-mani-medico-laboratorio-4415777/