fbpx
361News

Coppa Italia, la Roma fa sei cambi e perde a tavolino

20 Gennaio 21 / Scritto da:

Caos nella partita di Coppa Italia

Clamoroso a Roma: la formazione di Fonseca perde a tavolino dopo aver fatto, erroneamente, sei sostituzioni.

Nell’ottavo di finale tra Roma e Spezia i liguri avevano comunque vinto ma anche se non lo avessero fatto sul campo sarebbe arrivata la vittoria a tavolino,

Questo perché il club giallorosso, che ha chiuso il match in 9 per le espulsioni di Mancini e Pau Gomez ha effettuato sei sostituzioni cosa non prevista dal regolamento.

Nei tempi regolamentali tre sono state le sostituzioni effettuate: Veretout e Karsdorp per Villar e Spinazzola e Carles Pérez per Mkhitaryan all’85’.

Nei supplementari ce n’erano ancora due a disposizione ma il tecnico ne ha fatte tre: Dzeko per Borja Mayoral e poi Fuzato e Ibanez a seguito delle espulsioni di Mancini e Pau Lopez.

È vero che se la partita dura di più c’è un cambio a disposizione qualora non sia stato utilizzato nei 90 minuti ma non significa averne uno extra, le sostituzioni rimangono sempre 5.

La domanda che molti si sono posti è perché arbitro o quarto uomo non abbiano segnalato o non siano intervenuti. In realtà la terna arbitrale non ha l’obbligo di ricordare ai club le regole che vengono spiegate e ribadite a inizio anno.
L’unico a essersene accorto in tempo reale, almeno dal labiale, sembra essere stato il centrocampista della Roma, Lorenzo Pellegrini.

.