fbpx
361News

AstraZeneca: il responso dell’EMA

07 Aprile 21 / Scritto da:

Alle 16.00 è arrivato il responso dell’Agenzia del farmaco europeo

Era atteso per oggi, alle 0re 16.00 il responso dell’Ema, dopo i nuovi casi e blocchi di somministrazione del vaccino AstraZeneca.

“I benefici” del vaccino AstraZeneca superano i rischi” hanno detto dall’EMA e ha spiegato la direttrice Emer Cooke. Si parla solo di possibili correlazioni e di rarissimi casi tra gli episodi di trombosi e il vaccino: età, genere o una anamnesi medica di casi precedenti non sarebbero influenti .

I casi e gli effetti collaterali, viene spiegato, sono molto rari e si verificano di solito entro le due settimane dalla vaccinazione.

Finora, la maggior parte dei casi segnalati si è verificata in donne di età inferiore a 60 anni entro 2 settimane dalla vaccinazione. Sulla base delle prove attualmente disponibili, i fattori di rischio specifici non sono stati confermati”.

E poi: “Le persone che hanno ricevuto il vaccino devono cercare immediatamente assistenza medica se sviluppano sintomi di combinazione di coaguli di sangue e piastrine basse” 

Una spiegazione potrebbe essere correlata alla risposta immunitaria al vaccino: “Che porta a una condizione simile a quella osservata a volte nei pazienti trattati con eparina, definita trombocitopenia indotta dall’eparina”.

Il rischio di mortalità a causa del Covid è molto maggiore del rischio di mortalità per gli effetti collaterali” che possono manifestarsi a seguito della vaccinazione. Lo ha detto la direttrice dell’Ema, Emer Cooke, ribadendo che “gli effetti collaterali” causati dai vaccini “sono molto rari”. “Dobbiamo ripetere il messaggio che i vaccini ci aiuteranno nella lotta contro il Covid e dobbiamo continuare a utilizzarli.

Intanto per le 18 è prevista una riunione straordinaria in videoconferenza tra i ministri della Salute dell’Ue per discutere delle campagne vaccinali alla luce della nuova decisione della commissione di valutazione del rischio (Prac) dell’Agenzia europea del farmaco (Ema) sul vaccino di AstraZeneca.